Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Vivicittà 2016: è nata una stella!!

aprile 4th, 2016

di Silver

Vivicitta1

Domenica 3 marzo era in programma la 32ª edizione di “Vivicittà”, corsa podistica che si è svolta in contemporanea in decine di città italiane e che è ritornata a Brescia dopo un paio di anni di assenza, grazie alle sinergie organizzative messe in campo da Uisp Brescia e da Fidal Brescia.

La manifestazione aveva anche una forte valenza sociale, civile e ambientale. Infatti, lo slogan ufficiale era: “Lo sport veicolo di solidarietà e di pace”. I fondi raccolti saranno poi utilizzati da Uisp Brescia per diverse iniziative di solidarietà. L’evento avrà inoltre una coda domenica 10 aprile allorché 300 studenti correranno assieme ai detenuti e gli agenti di custodia lungo un apposito percorso nel penitenziario di Verziano, un modo per fare del carcere un luogo meno coercitivo e di riabilitazione, anche attraverso lo sport.

Vivicitta3La partenza era fissata in Piazzale Arnaldo e la bella giornata di sole ha richiamato più di duemila atleti che si sono presentati belli pimpanti sulla linea di partenza, 600 dei quali competitivi, iscritti alla Fidal e che hanno gareggiato per la IVª prova del Campionato Provinciale di Società. Di questi, trentaquattro avevano i colori sociali a noi ben noti. Il percorso di 12 km si snodava completamente nel suggestivo centro cittadino, due giri di 6 km, su uno dei più bei tracciati mai disegnati a Brescia.

La gara competitiva, valida anche per i titoli provinciali di tutte le categorie, è stata vinta da Zitouni Jounnes della S.A. Valchiese davanti a Losio Marco del Free-Zone e a Faustini Simone del San Rocchino, quarto Venturoli Nicola del Free-Zone e quinto Batel Abdellatif del San Rocchino.

In campo femminile trionfo di Sara Bottarelli del Free-Zone davanti a Patrizia Tisi dell’Atletica Gavardo ’90 e a Rossi Chiara dell’Atletica Monza, quarta Clara Faustini del Running Team Sedena e quinta Paola Rosini dell’Atletica Lonato.

Il migliore dei nostri, come da diverse gare a questa parte, è stato il presidente Cristian che è giunto 25° assoluto e 7° di categoria (SM40), più dietro troviamo Noè Gabusi, 11° SM40, Roby Crescini, 12° SM45, Stefano Bertocchi, 15° SM40, e Riki Bana 14° SM35.

Mara_Vivicitta2016A seguire tutti gli altri falegnami che hanno corso al massimo delle proprie possibilità e che hanno contribuito alla conquista di un prezioso quarto posto nella classifica di società, dietro solo ai soliti tre colossi che rispondono al nome di Atletica Paratico, Atletica Lumezzane e Brescia Marathon, ma davanti ad altre società importanti del calibro del Rebo Gussago, del Free-Zone e del Running Cazzago San Martino. Dato che le prime tre società sono fuori dalla nostra portata, il quarto posto deve essere il nostro obiettivo stagionale e tutti insieme dobbiamo contribuire per raggiungerlo.

A livello individuale le soddisfazioni migliori però sono arrivate dalle gelatine che hanno fatto man bassa di premi, ne ho contate ben tre sul podio.

Una splendida Mara Papa è terza nella categoria SF35, in crescendo di forma e sempre più convinta dei propri mezzi tanto che ieri ha vinto la personale sfida con un’altra gelatina, Cesi Pasquali, battuta sul filo di lana, dopo una bellissima gara corsa spalla a spalla. La serafica Cesi non se l’è presa più di tanto e ha gioito del proprio podio, un meritato terzo posto nella categoria SF50.

A loro e alle altre gelatine, Anna Sandrini 5ª nella categoria SF, bravissima come sempre, una garanzia, l’onnipresente Maria Sandrini 5ª nella SF55, la fiera e sicura Sonia Tononi 27ª nella cat. SF40, che per inciso è la più numerosa,e soprattutto alla sfortunata Jenny Rizzola, che ha avuto un risentimento in fase di riscaldamento, vanno i nostri più grandi complimenti.

OpSimona_Viicittas! Stavo dimenticando la notizia più importante e che da il titolo a quest’articolo. Dopo alcune gare di assestamento, dove ha cominciato a prendere confidenza con il fatto agonistico, ieri la nostra “scheggia” Simona Piovani ha deciso di rompere gli indugi e far vedere il proprio valore, in primis a se stessa. Risultato! Ottava assoluta nella gara femminile e splendido argento nella categoria SF40, a un soffio, cinque secondi cinque, dal primo posto conquistato da Loretta Catarina, a un niente quindi dalla conquista della maglia di campionessa provinciale.

Che sia nata una stella? Io penso di sì.

La Classifica completa di Vivicitta 2016