Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Rodengo chiama, Sabbio risponde!

luglio 11th, 2017

di Anna Zaltieri

Partenza_Rodengo

 

Nonostante in Pianura Padana il caldo impazzi e faccia impazzire, il podista bresciano non molla la presa e si ostina convinto, a sudare per i percorsi delle gare dell’Hinterland Gardesano. Oltre alla radicata ed inestirpabile voglia di correre gioca un ruolo importante anche una dose di complicità, rivalità ed agonismo che va assolutamente messa a tacere e come farlo se non sfogandola?

Ed è così che nella bollente serata di venerdì 7 luglio, ci ritroviamo tutti in quel di Rodengo Saiano per rendere onore alla 1ª Corsa a Rodengo. Una prima edizione organizzata dal G.P. Collio Vallesabbia (un po’ lontano da casa) che va promosso per il bel percorso pianeggiante snodato tra le vie del paese e su uno sterrato fiancheggiato da frutteti di ogni tipo.

Con Sonia e, in questo caso bisogna proprio dirlo, con il redivivo Maurizio Boldori possiamo incitare con un tifo vivace gli atleti frustati dal gran caldo. Il nostro vociare impenna al passaggio dei compagni di squadra che battagliano per tagliare il traguardo.

La conclusione sfuma sul podio con le premiazioni. Tra i P1, il piccolo podista Renato Lo Fede segue le orme del nonno Severo e sfida l’afa, è 4° di categoria.

Tra le donne Simona è un’ottima 3ª di categoria E, la ragazza ha riavviato il suo rombante motore da fuoriclasse. Unica altra donna in corsa è Roberta che segue in 7ª posizione.

Tra gli H, 5° e 6° sono Luca e Riccardo Morandini. Un buon gruppetto di Falegnami segue in sordina ma non per questo fa meno rumore, il numero, la presenza parlano sempre nella squadra.

Sabbio_partenza_1

E la squadra si fa sentire anche domenica 9 luglio a Sabbio Chiese alla 42ª Vesela Castignico. Un’altra rovente giornata aspetta i nostri eroi in quel della Val Sabbia.

Il percorso è godibile e per lunghi tratti ombreggiato dalle frasche e dalle fronde del bosco. Laddove batte il sole, il fiume Chiese rende una lieve ma impercettibile frescura. Il saliscendi è impegnativo e termina in piano portando le gambe a spingere in grande affanno l’ultimo chilometro strapazzato dal solleone.

La canicola che ci accompagna anche durante le premiazioni, non intimidisce il combattivo Renato Lo Fede che sale sul podio in 3ª piazza tra i P1. Unica donna presente è Maria che si sa, ama queste gare un po’ montanare e che termina 6ª di categoria.

Negli H, il superman della squadra, il nostro Presidente è 4° di categoria ed è seguito in 8° posizione da Luca ormai a suo agio sotto i riflettori. Gli altri sono giù dal podio ma ben presenti.

Un incitamento noi camminatori l’abbiamo dato a tutti, a Roberto Tononi che ha nel sangue la velocità di famiglia, al buon Riccio in preda ai crampi, a Mister Sorriso Bana che brontola la sua fatica, ad un furbetto ed accaldato Giulio che arriva al traguardo quasi “in seduta”. E tanto tifo anche per tutti gli altri, ad Andrea, Angelo, Antonio, Giovanni, Ivan, Renato, Rino, Severo . ..che guai se non ci fossero!

E non dimentichiamoci dei camminatori, Paolo lo sponsor, Vincenzo e Silvio. Augurandomi anche per loro che la calura dia un poco di tregua, passo e chiudo fino alla prossima avventura.