Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Quater pass a Lunà

gennaio 16th, 2017

di Anna Zaltieri

Lonato2016_partenza

 

Domenica 18 gennaio ad ospitarci è stata la 33° edizione della “Quater pass a Lunà” di Lonato che ci ha offerto un percorso molto impegnativo ma decisamente ameno dal punto di vista paesaggistico.

Le temperature sono state un po’ meno impietose dei giorni scorsi e stare fermi in partenza in attesa dello start è stato meno tragico del previsto.

In questa gara le salite hanno spadroneggiato fino alla fine su un percorso molto vario e tutt’altro che semplice. Alcuni punti ghiacciati ci hanno richiamato alla prudenza soprattutto in discesa onde evitare scivoloni da luna park! Siamo passati dall’asfalto allo sterrato, dal prato ai sassi… la noia non si è di sicuro fatta sentire.

A condire questo ritmato agone, un inclemente vento contrario in riva al canale che ci ha messo a dura prova proprio prima della conclusiva ed estenuante salita che ci ha poi imboccato sull’asfalto dell’ultimo chilometro.

Quando il gioco si fa duro noi della Guerrini iniziamo a pestare i piedi e raccogliamo risultati, partendo dall’unico piccolo falegname, Renato La Fede che ha senza dubbio ereditato la determinazione del nonno Severo, è infatti 3° della sua categoria, la P1.

Lonato2016_premiazione_HNei “grandi” Alessandro Massardi, il nostro atleta di punta c’è e si conferma sempre più brillante, nonostante un fastidioso infortunio lo faccia arrivare al traguardo praticamente zoppicante. E’ comunque 3° assoluto e 1° di categoria H, segue in 5° posizione e 7° assoluto il nostro fiammeggiante Presidente in ripresa da una lunga influenza.

Sempre nella H, Luca è 7° seguito da un Riccardo Morandini impegnato in un progressivo. Roberto Crescini raccoglie la 5ª posizione di categoria, la I.

Tra le donne spicca una grintosissima Anna Sandrini che afferra la 3ª posizione di categoria e la 5ª piazza assoluta.

Ad animare la giornata la sfida tra me e Mara che ha tenuto banco e spanto allegria con scambi di battute e prese in giro. Nonostante un fastidioso dolore al piede Mara vince la battaglia e riconferma la sua forma.

Il bello della corsa è anche questo, impegno, fatica, sfida, amore per lo sport pulito ed amicizia.

La classifica completa.