Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Pranzo sociale Hinterland Gardesano, oltre la corsa

febbraio 13th, 2018

di Anna Zaltieri

Correva l’anno 1979 quando alcuni podisti del Benaco e della Valsabbia consolidavano un gruppo chiamato “Amici del Podismo Valle del Chiese e Hinterland Gardesano” il cui obbiettivo era quello di portare la gente a correre in compagnia.

Le gare agli albori erano 35 all’anno, ad oggi siamo a 90. Ne è passato di tempo e l’Hinterland che oggi conosciamo passa indenne agli anta. Anzi, rifulge nelle sue 40 candeline con nuove iniziative e nuovi obbiettivi. E sono circa 80 i gruppi affiliati che tengono oliati gli ingranaggi di questa ormai importante realtà del podismo bresciano.

Domenica 11 febbraio ci siamo ritrovati tutti al Monastero di Soiano per il tradizionale pranzo sociale durante il quale si svolgono anche le premiazioni dei vari campionati.

Certo è che il colpo d’occhio entrando in sala è notevole, tavoli su tavoli gremiti di podisti che chiacchierano tra di loro e che si godono queste ore di festa in abiti civili. Eh sì, la cosa che più mi diverte è notare che i nostri compagni della domenica abbiano anche un aspetto “borghese” e non solo sportivo.

Baveri di camicie che aderiscono perfetti ai colli degli uomini, tacchi ed abitini vanno a braccetto con fard e rimmel per le donne. Mi fa ricordare che oltre alla corsa in effetti ci sia una vita parallela, credo di non essere l’unica a dimenticarlo a volte.

Per l’occasione è presente il grande campione Gianni Poli che nell’Hinterland ha trovato la propria rampa di lancio e come lui molti altri atleti noti, è infatti questo gruppo un vivaio per le nuove leve. Le gare dei bambini e dei ragazzi sono un momento di socializzazione ma anche di formazione per giovani menti e corpi che iniziano ad approcciarsi alle prime scelte nella vita.
Correre per loro sarà come seminare per il futuro, sia sportivamente che caratterialmente.

Se per i più giovani l’Hinterland assume una veste educativa per noi più maturi è non solo sport, non solo corsa ma supporto a tutto tondo. Ritrovarsi a correre tutti insieme dà spesso un senso ad una settimana andata storta, a momenti difficili della vita, aiuta a rasserenare la mente, a svagarsi qualche ora, a tirare un bel respiro magari dai troppi impegni.

Le persone che tengono le fila di questa realtà da Costantino Felter, ad Aurelio Forti, da Angiola ad Agnese a tutti quelli che non nomino perchè sono molti, mettono a disposizione il proprio tempo, molto, per gli altri. Essi vivono con passione l’Hinterland ed è grazie a loro se la domenica diventa per noi felicità e svago. Ed al pranzo li abbiamo celebrati tutti.

Senza nulla togliere agli altri, Agnese è stata la più osannata perchè chi non è stato rimproverato con amore da lei per una partenza troppo “lunga”? e quanto la facciamo sgolare perchè non la si ascolta? Santa pazienza, santa donna! E Aurelio tra le cui fotografie spulciamo il lunedì mattina per guardarci e riguardarci?

Ma veniamo alle premiazioni, i campionati sono molti e non andrò a nominarli tutti.

I nostri si sono ben comportati e su più fronti hanno raccolto premi su premi. Nella classifica generale del miglior atleta, l’eroe dell’Hinterland però è lui, il consumato Giulio che ha marcato visita per tutto il 2017 senza mai una debacle. E’ orgogliosamente premiato come 14° della corposa categoria I

Nella categoria G, il giovane saggio Roberto Tononi è 4° , Riccardo Mister Sorriso Bana è invece 5° alle sue spalle.
Nella categoria H, 5° si impone un fortissimo Riccio, 10° è il nostro fulgido Presidentissimo Cristian Tononi e 13° il sempre convinto Luca Pretto.
Della L sale sul podio uno “scamiciato” ed accaldato Severo.
Delle donne, Cesarina spazza tutto e termina 10ª di categoria mentre una malandata ed influenzata Maria ruggisce in 5ª piazza tra le W.

Per quanto riguarda la classifica delle società, prima squadra a cui rivolgiamo i nostri complimenti, è il Montegargnano che per il secondo anno si guadagna l’oro. La nostra squadra sfila con soddisfazione in seconda posizione.

La giornata termina con una lotteria che ci riempie i bauli delle auto.

E’ stata una bella giornata e come potrebbe non esserlo? L’abbiamo trascorsa con i nostri amici di corsa, in allegria come conclusione di un 2017 ricco di impegni sportivi.

Ripeto che le persone da ringraziare sono molte ma vorrei fare un ultimo accenno a Costantino Felter che da sotto i baffi più famosi dell’Hinterland, dirige l’orchestra ed i suoi molti “bracci destri.” Per lui e per tutti gli altri un grazie di cuore dall’ Atletica Falegnameria Guerrini perchè quello che fanno, come già detto, va oltre la corsa.