Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

La piccola grande Maria espugna la Bossoni Half Marathon

maggio 9th, 2016

di Anna Zaltieri

Roby&Rino_Prevalle

Falegnami e Gelatine si sono sparsi per la provincia di Brescia in questo week end di gare. Molti gli appuntamenti in agenda, da Prevalle il venerdì sera alla Bossoni Halfh Marathon la Domenica, alla tradizionale Strabrescia fino a planare a Lonato con l’Hinterland.

Venerdì la Notturna di Prevalle, seconda tappa del Gran Prix Filisina. Un bel calore mi avvolge le membra mentre sola mi incammino lungo il percorso per fotografie e tifo. Siamo in molti ed avrò il mio bel da fare.

Prati verdeggianti punteggiati da rossi papaveri mi scorrono a fianco mentre di buon passo avanzo per la campagna, altra gente cammina per il percorso quindi in realtà ho compagnia. Dopo circa un km a d andatura veloce mi sorpassano con un bel sorriso e qualche parola Roberta e Rino che trotterellano fuori classifica.

Devo arrivare ben oltre il terzo chilometro per scorgere i primi alieni dal piè leggero ma stasera mi pare di percepire una stanchezza generale sui volti dei runners. Quando arriva il nostro imparagonabile Presidente lo vedo un po’ in affanno anche se nel gruppo di testa, indoro qualche pillola di tifo per lui che conclude al 5° posto degli H.

Per continuare in questa categoria, lo segue un pimpante Ricky Morandini che azzecca la settima piazza, appena dopo, 8° arriva il serafico Roberto Crescini. Luca è 14° mentre Andrea Cavalli se la corre per il 35° posto .
Maurizio Boldori stampa un sorriso in 50° posizione.

Massimo_PrevalleCome i gamberi torniamo indietro e troviamo tra i G Roberto Tononi che con calma è 16° ed unico Falegname. Nella cat. I vediamo svettare Massimo che sta dando grandi soddisfazioni ed è 7°. Anche Claudio non delude e conclude 9° mentre il fortunato Stefano Fiorina è 12°. 23° è Roberto Olivetti, 26° è Giulio che come un torero abbassa il capo per incornare questo risultato. 27° il nostro grande Gigi, 28° e 29° Enrico e Silvano. 35° e 36° Bruno e Flavio. Giovanni Coppi che ama scherzare sempre, per fortuna, è 40°. Nato, colorito in volto è 50°.

Gli L vedono ricomparire Vincenzo che, appiedato per un periodo, è ora in ripresa e si piazza 13°…state pur sicuri che tornerà presto in testa alla categoria. Segue l’alto Renato, 14°. 17° il nostro amato Severo che ha la prestanza di un ragazzino, dopo di lui Gianfranco Guerrini ancora con qualche problema di caviglia e Angelo Scaroni, 19°.

Le donne tengono saldo il vessillo della squadra con Jenny nella categoria C. Agguanta la 5ª piazza con un bel passo deciso. Nella D udite, udite, Mara Papa o meglio Papa Mara, o meglio la nostra Capitana arriva 2ª davanti ad Anna S. il nostro diamante. Cosa bollirà in pentola? Dicono che chi vivrà…vedrà!

Lascio per ultimi i più giovani. E’ 5° dei B la perla di Roberto Crescini, Eleonora mentre tra i P due bionde mica da poco chiudono in 17° e 18° posizione, sono Paola Tononi e Cecilia Piantoni. Nei P1 il piccolo ma tosto Leonardo Botta è 20° di categoria.

Andrea_ClaudioMentre mi avvicino al traguardo mi si fanno incontro i miei due angeli della serata, Roberta e Rino che si accertano che arrivi al traguardo sana e salva.

Con loro ci ritroviamo domenica a Lonato per il 14° Trofeo Lonato Due. Come anticipato all’inizio, le gare nei dintorni non mancano quindi il gruppetto di squadra non è molto copioso all’Hinterland ma quei pochi presenti si sono dati da fare coi piedi su un bel percorso impegnativo e vario battuto per lo più sullo sterrato.

Roberta e Rino la coppia dell’anno si spalleggiano in una corsetta blanda e spensierata giusto per tenersi in allenamento e prepararsi a nuovi prossimi obbiettivi. Io cammino molto poco, mi godo piuttosto il sole che scalda ed aspetto i miei compagni sia in partenza che in arrivo.

Cristian che nel proprio vocabolario podistico non conosce la parola progressione e “adagio” in gara, parte ed arriva a passo più che allegro tant’è che conclude 2° assoluto e 2° di categoria. Il Riccio che non dovrebbe mai mancare alle gare per il buonumore che regala è 2° dei Falegnami e va in premiazione al 6° posto di categoria. Il tagliente Andrea è 27° tra gli H mentre Claudio che gli corre accanto conclude 15° degli I. Giulio si piazza in 23° postazione degli I mentre Enrico è 35°. Vincenzo che testa nuovamente la caviglia è 8°, lo seguono in 13° e 15° piazza Gianfranco ed Angelo. Lonato passa e chiude.


Piccioni viaggiatori di squadra
mi trasmettono anche i dati della mezza di Orzinuovi. Infatti nella 3ª edizione della Bossoni Halfh Marathon ottimi risultati per tutti.

A partire dalla dueMaria_Bossoni gelatine presenti: la piccola grande Maria che trionfa nella categoria SF55 con il tempo di 1h59’42”, la tenace Cesi seconda nella SF50 che chiude la sua fatica in 1h49’39”

Roberto Olivetti la conclude in 1h35:59, Ivan Zilioli in 1h37:32 mentre il nostro grande guerriero Silvano si ripropone dopo un lungo stop in 1h47:01, Bruno chiude in 1h59:23. Severo che pare amare questa competizione, stacca il tempo di 2h07:30

Che dire in conclusione, la Primavera seppur pazzerella non si sta facendo mancare agonismo ed emozioni, fatica e risultati. Chi ben ha seminato in inverno ora raccoglie dolci frutti. Chi non può correre coglie gli stessi frutti e la stessa dolcezza, basta reinventare gli intoppi di percorso in una risorsa per se stessi e per la squadra.

Tifo e servizio fotografico delle “ciospe” come qualcuno ci ha simpaticamente apostrofato noi Gelatine, non ce l’hanno tutti…

In allegato le varie classifiche.

Notturna a Prevalle

14° Trofeo Lonato 2

Bossoni Half Marathon