Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

IL cross di Pozzolengo e il monolocale dei falegnami

febbraio 19th, 2018

di Anna Zaltieri

Ultimo cross prima degli Italiani di sabato 3 marzo, è stato quello svoltosi a Pozzolengo domenica 18 febbraio. Una giornata speciale per la Guerrini perchè è stato inaugurato il nuovo gazebo, un “monolocale” che ci accompagnerà nelle gare più importanti.

Ma partiamo con ordine.

La giornata è uggiosa e umida, il terreno per lo più erboso è abbastanza irregolare quando lo proviamo in ricognizione. In gara invece nemmeno ci accorgiamo di come si scomponga sotto i nostri piedi ma ce lo ritroveremo più tardi tra i tacchetti delle chiodate.

Questo percorso che ben conosciamo, è senz’altro uno dei più ritmati e muscolari. Tutt’altro che semplice ci lancia subito in una salita che svincolandosi in alcune curve a gomito, si spiana per poi spararci in discesa. Dopo un breve tratto tra erba e sabbia si ripropongono salita e discesa che anticipano un “avanti ed indietro” ipnotico ed estenuante.

Per fortuna correre in batterie ha il vantaggio di potersi rifocillare con il tifo dei compagni di squadra che, tra campanacci e trombette, ci accompagnano alla conclusione delle nostre più o meno eroiche gesta. Anche i bambini si sono battuti come leoni su un tratto di questa impegnativa campestre.

Marco Pretto, tra gli A1, ci sta prendendo gusto e si piazza 4° di categoria. Dei P1 è pure 4° il sempre presente La Fede Renato, alle sue spalle poco più in là, un figlio d’arte, Leonardo Botta che sfila 7°.

Segue la partenza delle donne in cui siamo ben 5 Gelatine a batterci a denti stretti. Anna prima delle nostre, corre bene, è filante nonostante un sabato trascorso sui monti, sempre più convinta torna a farci sognare, è 2ª della D. Segue in ordine di arrivo, Cesarina Nazionale che ha tanta grinta quanta simpatia, termina 4ª delle N. Nella E, io, in ripresa dall’infortunio mi sento sempre più gagliarda e termino 5ª di categoria. Roberta, con passi corti e veloci, corre alta e positiva terminando 10ª. Maria, che non molla un colpo nonostante una persistente influenza, svolge il suo compito da manuale e si piazza 4ª.

Degli uomini, miete vittime il Riccio che in testa nel primo dei tre giri, cede un poco il passo e termina 5° assoluto e 4° di categoria. E’ 7° il nostro tattico Presidente che non al cento per cento della forma, lotta in volata con un avversario che alla fine avrà la meglio. Sfilano 11° Riccardo Mister Sorriso Bana, 18° lo Zanna, 31° un Andrea Cavalli “lanciato” per l’occasione ed un composto Mauro Beccaris che termina 35°.

Nella categoria I continua l’epica battaglia tra il piè veloce Roberto Beatini e lo stratega Roberto Crescini, sono rispettivamente 3° e 4°. Silvano, a cui chiediamo a gran voce di modificare il proprio look da pirata, è 16°, 31° un Dario che non molla la presa mentre Maurizio Boldori e Bruno Berta duettano rispettivamente in 38ª e 39ª posizione. Tra gli L è 20° lo sperticato Renato, 21° il “salumiere” Severo e 24° il costante Rino. L’ultima batteria vede un grande Roberto Tononi piazzarsi 3° dei G.

La classifica completa.

La giornata termina con un rinfresco sotto il nostro nuovo gazebo. Tra spumante, taralli e pane e salame festeggiamo la nostra nuova “casa mobile”. Un punto di appoggio per noi, un riparo perfetto in cui trovare la sicurezza dell’amicizia e dell’amore per lo sport.

Abbiamo concluso tra tante risate, battute e i soliti rimproveri del Presidente per una squadra di squinternati che però ama l’atletica, la corsa e lo stare insieme.

E un’altra domenica è sfumata in allegria nonostante i pensieri ed i problemi della settimana di tutti, perchè alla fine la corsa e la squadra se le ami davvero, ti forniscono una chiave felice di lettura della vita.

Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)