Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

I falegnami ancora sul podio, a Chiari

novembre 5th, 2018

di Anna Zaltieri

E’ il V° Memorial Giuseppe Lazzaroni che tiene banco a Chiari la prima domenica di un Novembre dal punto di vista meteorologico, alquanto balzano. Il clima mite ci aiuta infatti ad affrontare anche in canottiera, questa gara a giri di 5 chilometri e poco più per le donne e di 10 chilometri e 200 metri circa per gli uomini.

Il percorso non ha una locazione affascinante perchè si snoda tra i capannoni della zona industriale ma come ogni cosa, c’è del positivo, in particolare le partenze in momenti diversi, cosa che ci lascia ricevere e fare il tifo per i nostri compagni di squadra e ci permette di scattare qualche buona foto.

Alle 9.30 la partenza di noi donne, è una gara breve e partecipano molte “velociste”, mi metto quindi l’anima in pace e parto senza farmi agganciare dalla mandria di testa che inizia a tirare da subito. Rimango sola per un po’ ma sento dietro di me il respiro affannoso del secondo gruppo, mi violento mentalmente per rimanere sul ritmo perchè la noia di queste gare è deleteria e tende a farmi addormentare.

Le gambe gridano vendetta, cariche di lavori mi stanno chiedendo “Perchè lo fai?
Già perchè lo faccio? o lo facciamo?
Per amore e passione come sempre e per immagazzinare una gara che può rosicchiare qualche secondo nelle future competizioni.
In fondo il risultato non è poi così male, faccio ciò che era previsto da programma e chiudo la mia avventura in 22:56.

Le altre due Gelatine presenti fanno bene, Roberta che sta preparando la mezza maratona di Crema corre in 25.49, mentre Simona è prima del nostro gruppetto e termina con un tempo di 19.53.

Mentre ci rifocilliamo, gli uomini si preparano per i 4 giri lisergici, come direbbe il buon Silvano oggi però assente.

Con le ragazze ci godiamo ormai in relax, le loro fatiche e con vociare non sempre aggraziato ma efficace, li sosteniamo. Primo dei nostri uomini è l’intramontabile Roberto Beatini che con un piglio tutto sui generis, agguanta per l’ennesima volta la 1ª piazza della categoria SM55 in 36:16.

Scorrendo la classifica, Marco Botta è il nostro 2° uomo e pian piano risorge con un tempo di 36:49 mentre Matteo Garza in avvicinamento vale un buon 37:57 . Il giovane e scalpitante Davide Serlini sta raccogliendo il frutto degli allenamenti e inizia ad occhieggiare a tempi di tutto rispetto, ferma il cronometro in 38:24. Maurizio Turchetti per cui sta iniziando il letargo invernale, chiude in 38:38.

Un ottimo Roberto Zanardini arriva al traguardo convinto e in 39:31, segue poco più in là il nostro “contabile pettorali” Claudio in 39:59.
Roberto Olivetti sempre perfettamente composto e cordiale ferma il tempo in 41:52, Aldo che finalmente si fa rivedere, sbuffa e fatica ma termina con un buon 42:46. Stefano Fiorina a cui certamente non manca mai il buonumore, si diverte passandoci davanti e facendo smorfie, termina in 44:24.

Lo sceriffo, Andrea Cavalli che quando corro mi tiene sempre d’occhio per incitarmi, termina la sua gara in 45:12. Un trio compatto di Falegnami arriva sgranato di poco, Sergio Serana che come un soldatino marcia in 47:08, Giulio che trema per il mio ritorno e chiude in 47:10 e Dario Anataloni di cui mi perdo ahimè, il mezzo busto post gara e che termina in 47:16.

Lo scoppiettante Tony Boy oggi mi pare un po’ in arranco, chiude infatti in 47:38, un tempo che non rispecchia le sue qualità podistiche. Maurizio Boldori, trotta in 48:12 mentre il lecchese Beppone Milani ferma il crono in 49:01. Il redivivo Giovanni Polini passa sotto il gonfiabile in 53:29 mentre Nato chiude il gruppo della Guerrini in 56:29.

Non dimentichiamo i primi, oggi volti internazionali hanno colorato la testa della gara. Vince infatti tra gli uomini Ronoh Alfred Kimeli dell’Atletica Dolomiti Belluno con il tempo di 30:33. Al secondo posto invece un nostrano Maestri Cesare dell’Altetica Valli Bergamasche Leffe con 30:38 e terzo Batel Abdellatif dell’Atletica Rodengo Saiano Mico in 30:41.

Prima delle donne è Tegegn Addisalem Belay dell’Atletica Brugnera PN Friulintagli che corre in 17:09, in 17:22 invece è 2ª della stessa squadra, Yayeh Gedamnesh Mekuan, 3ª in 17:42 è Zanne Federica della Atletica Brescia 1950 Ispa group.

Concludo ricordando l’ottimo 3° posto della squadra nelle classifica Master di società uomini.
Complimenti a tutti.

Le classifiche complete.