Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Dalle stalle della valle alle fornaci della bassa

ottobre 2nd, 2017

di Jenny

Jenny_Breno

Nella mattinata di ieri si sono svolte due gare ben conosciute nel contesto bresciano, una valevole come campionato hinterland gardesano (la gara delle Fornaci, chiamata Trofeo Mainetti Team) e una compresa nel circuito di gare campionato italiano master di mezza maratona (la mezza maratona Breno-Darfo, denominata IO21zero97).

Il gruppo si è quindi diviso in due per essere presente su tutti i fronti.

La mezza maratona di Breno-Darfo è stata investita quest’anno dall’omologazione a campionato italiano master, motivo per cui i presenti erano il doppio rispetto a quelli degli anni precedenti. Ed è stato veramente giusto dare a una gara così riuscita tale investitura. È una delle gare più belle che io abbia mai corso, sia dal punto di vista paesaggistico, sia per l’organizzazione svizzera, sia per le emozioni che suscitava.

Passeggiare tra il tifo delle mucche e il nitrito dei pony è stato impagabile e correre su una strada completamente ciclabile, se non per brevissimi tratti, ha donato la giusta concentrazione agli oltre 1500 atleti sparsi sulla via.

Il percorso non è Massimo_Brenomai banale e nonostante una predominanza di leggera discesa, che aiuta le stanche gambe di noi podisti, presentava sempre qualche salitella che rendeva il percorso meno filante, un paio di curve in tutto il percorso permettono di definirla una delle mezze più veloci in circolazione.

Molte le persone sul percorso, non solo per spugnaggi, ristori e per segnalazioni di percorso, ma anche tanti autoctoni festeggiavano la sfilata di corridori che animava la propria cittadina.

L’arrivo nella pista di Darfo è stata poi la ciliegina su una torta già di per sè perfetta. È stata un’emozione tagliare il traguardo nel mezzo di uno stadio gremito di persone che cicaleggiavano contenti.

La competizione è stata vinta da Marhnaoui Tarik con il tempo di 1:05:15 e da Quaglia Emma che taglia il traguardo dopo 1:12:58.

I nove prodi falegnami che hanno compiuto l’impresa sono stati:
Silver con 1:29:46 , Claudio con 1:31:38, Massimo con 1:31:51, Roberto con 1:32:40, Anna S. con 1:37:11, Tony con 1:40:06, Coppi con 1:43:46, la sottoscritta con 1:46:53 e Maria con 2:02:32.

La classifica completa.

 

Fornaci_partenza

Mentre noi prendevamo il fresco in una meta montana, c’era chi si batteva alle Fornaci. I falegnami al solito si comportano bene ovunque vadano e quindi troviamo con uno scoppiettante ritorno secondo uomo della classifica generale, ma primo della categoria H, uno sfavillante Noè che ha al suo seguito nella stessa categoria come quarto Tononi Senior, poco dopo captiamo Riki Bana che in forma smagliante è ormai abbonato al 5° posto della propria categoria (G), dove come ottavo scoviamo Tononi junior.

L’unica gelatina presente conquista il primo posto della categoria N,un fragoroso applauso alla nostra Cesarina.

La classifica completa.

 

P.S. Un complimento mi viene dal cuore e mi sento di sottolinearlo. Un grande applauso anche al nostro vice preferito Silver, che passando tra stati di forma altalenanti è riuscito nella giornata di ieri ad arrivare non solo primo fra i falegnami presenti a Breno, ma … ebbene si … ora è anche primo nella Joiner Cup!
Mi sa che da qui a Natale vedremo delle belle battaglie!

Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)