Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Dai Prati a Carpenedolo per una doppietta da brividi

aprile 25th, 2015

di Tidiesse

Sonia con la figlia

A cavallo del 25 aprile il circuito Hinterland Gardesano presentava due classiche del calendario: l’ 11° Trofeo Alberelle a Prati di Calcinato e il 31° Giro di San Gottardo a Carpenedolo.

Molto attesa la gara dei Prati, la prima notturna della stagione, che è stata letteralmente presa d’assalto da centinaia di atleti, grandi e piccoli, e che ha dato non poco lavoro agli organizzatori per gestire iscrizioni e partenze varie.

Numerosa, come sempre, la presenza della Falegnameria Guerrini. Una trentina di atleti compresi cinque piccoli falegnami che con grande entusiasmo sono venuti a dare manforte alla squadra: Carè Daniel, Carè Kevin, Sopini Nicola, Botta Leonardo (classe 2012) e l’esordiente Mola Andrea (classe 2011) accompagnata dalla mamma Tononi Sonia, al rientro nelle gare che contano.

Corse a perdifiato le batterie dei pulcini e dei bambini, lo starter riesce finalmente, non senza fatica, ad allineare la miriade di scalpitanti puledri da corsa dietro il nastro di partenza. Stanco di partire sempre dalle retrovie mi piazzo, sgomitando non poco, in prima fila per provare l’ebbrezza di partire con i big.

In effetti è una bellissima sensazione percorrere le prime curve del filante percorso di 7 km davanti ai top runner alquanto sorpresi e perplessi e con la bella Roberta ad immortalare la scena. Un’esperienza elettrizzante che penso di replicare quanto prima. Ovviamente, esaudito il momento di gloria, rallento e lascio sfilare la testa del gruppo che, capita l’antifona, mi sorpassa senza degnarmi nemmeno di uno sguardo. Comunque io non mollo, tengo duro e corro tutto il tracciato a 4 al km, che per il sottoscritto è un bell’andare.

Partenza gara

Per la cronaca, la gara è stata vinta da Danesi Davide (G.P. Legnami Pellegrinelli), davanti a Sopini Roberto e Aguzzi Roberto (entrambe del San Rocchino). Primo dei falegnami Roby Crescini davanti al presidente Cristian, rispettivamente settimo e ottavo della categoria H.

Tra le donne il gradino più alto del podio è stato conquistato da Battistoni Elisa (Arieni Team), seconda Faustini Francesca (Atl. Gavardo ’90), terza Girelli Angela (Atl. Gavardo ’90), con la nostra Cesarina quarta nella categoria N.

Nemmeno una giornata di riposo e la mattina del 25 aprile eravamo già pronti per sfidarci in quel di Carpenedolo per la classica di San Gottardo. Pur non numerosi come la sera precedente, una quindicina di volenterosi falegnami si sono presentati allo sparo di partenza per una clamorosa doppietta. Al via anche l’esordiente Crescini Eleonora (classe 2003), figlia del nostro atleta più “pittoresco”, Roby Crescini.

Crescini Eleonora in azione

Crescini Eleonora in azione

Gara vinta da Tosi Renato, davanti a Marchi Emanuele e Bassetto Stefano. Tra le donne rivince Battistoni Elisa davanti a Castellaneta Barbara, terza Salvi Dorina. Tra i nostri segnaliamo l’ennesimo podio di Vincenzo (secondo) nella categoria L. Categoria dominata dai nostri con Renato Lo Cicero al 6° posto, Guerrini Gianfranco al 9°, Pozzi Severo all’11° e Voltolini Rino al 13°. Buona anche la prova di Brioni Sergio, quinto nella categoria I.

Doppio appuntamento che ha permesso alla Falegnameria di mettere ulteriore fieno in cascina. Ad un terzo del campionato dell’Hinterland Gardesano, nella classifica di società vantiamo 1500 punti di vantaggio sulla seconda (G.S. Montegargnano) e più di 2000 sulla terza (Felter Sport), permettendoci di guardare con giustificato ottimismo alle sfide che ci attendono.

Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)