Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Cross della Badia: spettacolo sotto la pioggia

febbraio 8th, 2016

di Silver

Riki_Riccio_cover

Da settimane tutti a invocare l’arrivo della pioggia .. tutti a dire che non si è mai visto un gennaio così avaro di precipitazioni .. che i livelli dei corsi d’acqua e dei bacini idrici non sono mai stati così bassi .. e cosi via. Questo per dire che l’arrivo di Giove Pluvio era atteso come una benedizione .. ma non lo stesso giorno già prenotato per una delle più belle gare del calendario podistico bresciano: il “Cross del Parco delle Colline” che si è svolto domenica presso il Villaggio Badia a Brescia.

Giove Pluvio però non era a conoscenza della tenacia dei podisti. A noi le avversità degli elementi atmosferici fanno un baffo. Va da se che nonostante una pioggia incessante, non particolarmente forte per la verità, centinaia di atleti di tutte le categorie si sono presentati sul campo di battaglia per onorare questa fantastica campestre, valevole anche come Campionato Regionale Fidal di Società, sede tra l’altro del “XVI° Campionato Nazionale di Corsa Campestre per Polizia Municipale”, che dava ulteriore lustro alla manifestazione.

SimonaNoi falegnami ovviamente non potevamo non essere protagonisti di questo atteso appuntamento. Dando seguito alla bella prestazione del Cross di Bedizzole del 6 gennaio scorso, anche alla Badia ci siamo presentati in più di quaranta atleti con lo scopo di confermarci tra le prime compagini bresciane. Obiettivo raggiunto alla grande con uno splendido terzo posto nella classifica di società dietro gli assi pigliatutto del Paratico e dell’Atletica Lumezzane, ma nettamente davanti ad altri colossi come il Brescia Marathon, il Rebo Gussago e l’Atletica Lonato.

Il percorso del Parco delle Colline è veramente uno dei più belli e affascinanti nel circuito delle campestri: partenza in piano dove puoi tirare senza problemi; la suggestiva entrata nel bosco, con curve controcurve e uno strappetto con non ti scordi; l’uscita da bosco è solo il preludio alla vera salita sulla collina, cento metri allo spasimo con discesa a rotta di collo che ti porta verso l’agognato traguardo, se è l’ultimo giro. Perchè a seconda delle categorie i giri erano due, tre, quattro e addirittura cinque per la gara finale riservata agli assoluti.

AnnaTornando a noi, la prima gara che vi racconto è quella Master Femminile che ha visto la partenza di circa un centinaio di atlete. La vittoria è andata a Monica Pont Chafer del Free-Zone davanti alla compagna di squadra Angela Serena, terza Valeria Tiburzi del Paratico. Quattro le gelatine che hanno tagliato il traguardo: la sempre più convincente Simona Piovani che conquista un ottimo 21° posto assoluto (ottava categoria SF40), la coriacea Cesi Pasquali 5ª nella cat. SF50, la sempre presente Maria Sandrini 9ª cat. SF55, e Sonia Tononi che con bello stile fa sua la 24ª piazza nella cat. SF40.

La nostra punta di diamante, Anna Sandrini, ha gareggiato con le Seniores Femminile, le top runner, facendo sua un’onorevole 27ª piazza. Per la cronaca la gara è stata vinta da Collinge Emily Grace dell’Atletica Alta Valtellina, davanti alle compagne di squadra Desco Elisa e Valentina Belotti, quarta Alice Gaggi de La Recastello Radici Group e quinta Silvia Radaelli dell’Atletica Cesano Maderno.

La batteria riservata ai Master Maschile over 50, centosessanta i partenti, ha salutato il trionfo dell’inesauribile Giorgio Bresciani del San Rocchino, davanti a Paolo Tomasoni dell’Atletica Lumezzane, terzo Filippo Bontempi dell’Atletica Paratico. Venti i falegnami in gara che si sono battuti con grande ardore con la chicca finale dello scostante Sergio Brioni che conquista un magnifico 7° posto assoluto e il secondo di categoria, la SM55.

SopiniI risultati migliori arrivano nella gara riservata ai Master SM 35-40-45 che ha visto nelle prime 15 posizioni assolute ben 4 falegnami dei 16 al via: quarto Roberto Sopini, 1° nella cat. SM45, 6° Ale Massardi, quinto SM40, 12° Riki Morandini, quarto Sm45 e 15° il presidente Cristian, ottavo cat. SM40. Purtroppo in questa gara bisogna registrare il ritiro, dopo soli pochi metri dalla partenza, del buon Matteo Garza per il riacutizzarsi di un risentimento muscolare non perfettamente guarito. Ha pagato caro l’attaccamento alla squadra. Gli auguriamo una pronta guarigione e un presto ritorno alle corse.

L’appuntamento è per il 21 febbraio a Montirone per il terzo cross della stagione. Non mancate.

In allegato i risultati completi.

Cross_ParcodelleColline_risultati