Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

A Salò i falegnami danno spettacolo

giugno 11th, 2018

di Anna Zaltieri

Per domenica 10 giugno l’Atletica ASD Runner Salò ha organizzato al meglio una tostissima 10 km su strada. Un sole spietato si è affacciato sui nostri capi già dal mattino presto ed una sparuta fontanella a bordo pista è stata fresca consolatrice delle nostre calure.

Questa gara ci era stata annunciata come piatta e quindi speranzosi in un buon tempo ci siamo presentati gagliardi al via. Ahimè ci siamo invece trovati a duellare con un percorso per metà in salita con vari tratti su sterrato e per metà in discesa.

Partiti in piano ci troviamo dopo un chilometro ad impennare ed io, scarna di allenamenti di fondo, sento che le gambe rimettono acido. Il sole è sempre più forte, come un uncino mi pare mi afferri per la cintola per tenermi incollata sul posto.

Le salite che di solito mi sono amiche oggi diventano antipatiche bisbetiche. Sono tentata di camminare ma l’orgoglio me lo impedisce e soffro ogni cambio di dislivello. Quando inizia la discesa mi rincuoro, peccato che a quel punto le gambe non rispondano più. Dai tornanti vedo che il serpentone di atleti si sgrana e si allunga, qualcuno avrà sicuramente i miei stessi problemi.

Gli ultimi due chilometri sono una pena unica, devo aiutarmi con le braccia per portare avanti arti inferiori che ormai sono più un peso che una spinta. La gara sbriglia i suoi ultimi 200 metri nella bellissima pista di Salò. Termino prosciugata di sali minerali.

Le facce dei miei compagni parlano e raccontano la mia stessa storia. Per fortuna l’organizzazione è perfetta e troviamo docce pronte a rifocillare il nostro corpo provato.

I risultati che raccogliamo cancellano la fatica e ci proiettano su podi importanti. Tanto per cominciare siamo primi nella classifica di squadra.

Per continuare abbiamo grandi piazzamenti per le donne. Torna a splendere il nostro diamante Anna Sandrini che è 1° di categoria SF e 4° assoluta col tempo di 46:16. Anna sta ritrovando quella forma e quella grinta che in passato l’hanno contraddistinta nella storia atletica di Brescia, ne vedremo delle belle!

Le redini della categorie SF55 sono saldamente in mano alla nostra Cesarina nazionale che sbaraglia le avversarie e sale sul gradino più alto del podio in 49:57.

Anche il gruppo uomini brulica di soddisfazioni.
Noè Gabusi abbaglia in un tempo di 36:15, è 1° di categoria SM40 e 4° assoluto. Roberto Beatini dice la sua, come sempre, e la dice tutta in 2° piazza della categoria SM55 in 37:25. Intramontabile e mai domo, il nostro insostituibile Presidente Cristian Tononi è 3° di categoria SM45 con un tempo di 38:56. Conclude la carrellata dei premiati il caparbio Roberto Crescini in 39:35, è 2° di categoria SM55.

Non sono da meno tutti gli altri partecipanti, dai camminatori che ci hanno incoraggiato, Silvio, Vincenzo e Sonia, ai corridori meno noti al podio ma sempre presenti.

Delle donzelle io e Maria che chiudiamo rispettivamente in 51:45 e in 58:32.

Dei “ragazzi” spicca un Maurizio Turchetti in gran forma che chiude in 38:56 la propria prestazione. Seguono uno dopo l’altro Marco Botta che fa tremare gli avversari con la sua lenta ma inesorabile ripresa e che corre in 39:25 e Luca che dopo il fermo, convince in 39:30.

La coppia Roberto Zanardini e Claudio Zambelli arriva distaccata di pochi secondi, concludono rispettivamente in 43:09 e 43:13. Roberto Olivetti si suda questo agone in 45:10 mentre Aldo, ristabilito dai problemi di schiena, ferma il cronometro in 45:27.

Altra coppia della giornata, il nostro ballerino Antonio Avallone e il sorridente Stefano Fiorina arrivano con lo stesso tempo di 47:58. Terza coppia “salodiana”, l’enigmatico Andrea Cavalli ed il poco convinto Stefano Boglioni che terminano col tempo di 49:40.

Dario Anataloni si fa strada in 50:32 mentre il “metallaro” Sergio Serana chiude in 51:36. Giò Juve può essere soddisfatto del suo tempo di 52:26. Seguono Maurizio Boldori e Angelo Scaroni in 52:38 e 53:12. Giulio che non molla la presa termina la sua prestazione in 53:41. Anche lo sperticato Renato dice la sua in 54:56. Il mio compagno di merende e di pista, Enrico arriva sconvolto dal caldo in 55:36. Termina la carrellata Guerrini, Rino che chiude in 57:06.

Non possiamo non nominare il primo uomo e la prima donna vincitori e protagonisti assoluti della giornata. Nicola Venturoli dell’Atletica Rodengo Saiano che stacca il gruppo in 34:23 e l’amica Cristiana Bonassi dell’Arieni Team che sgamba in scioltezza in 43.00.
I nostri complimenti a tutti!

La classifica completa.