Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

A Padenghe va di scena il classico concerto africano!

novembre 29th, 2017

di Silver

Padenghe_mezza_partenza

Nell’ultima domenica novembrina, Padenghe del Garda ha visto l’arrivo di centinaia di atleti pronti a darsi battaglia in quella che è ormai diventata una classica nel panorama podistico italiano: la “Mezza del Garda – 10ª Padenghe Half Marathon“, maratonina di caratura internazionale che ha visto al nastro di partenza poco più di 700 atleti. Un po’ in calo rispetto alle ultime edizioni, probabilmente penalizzata anche per la concomitanza della neonata Milano Half Marathon.

Il livello della gara è rimasto comunque buono e lo si può facilmente verificare leggendo l’ordine d’arrivo, con il podio monopolizzato dagli atleti del Kenia: 1° Koech Joash Kipruto, 1h05’37”, che supera in volata  Kisorio Hosea Kimeli 1h05’38” e 3° il ruandese Simukeka Jean Baptiste 1h06’34”, abbiamo poi al 4° posto Michele Palamini in 1h06’44” e quinto Francesco Carrera in 1h06’49”.

Successo keniano anche in campo femminile con il trionfo di Ivyne Jeruto Lagat in 1h18’14”, che stacca di oltre sei minuti la parmigiana Sarah Martinelli, 1h24’16”, in terza posizione la bergamasca Nives Carobbio (Atletica Paratico) in 1h24’36”, 4ª Cristiana Bonassi (Arieni Team) in 1h24’47” e 5ª Clara Faustini (F.O. Running Team) in 1h26’55”.

E l’Atletica Falegnameria Guerrini? Una decina quest’anno i falegnami al via, compresa la gelatina Maria Sandrini che ha chiuso la sua fatica in 2h02’51”, splendida seconda di categoria, la SF60. Gli altri: Riki Morandini (1h18’22”), 5° nella categoria SM45,  Maurizio Turchetti (1h22’51”), Claudio Zambelli (1h29’14”), Roberto Olivetti (1h30’04”), Silvano Treccani (1h35’20”), Stefano Boglioni (1h39’58”), che ha fatto il pacemaker con il palloncino dell’ora e 40, praticamente perfetto, Angelo Scaroni (1h46’02”), Renato Scroffi (1h58’45”) e Rino Voltolini in 1h58’55”.

La classifica completa.

Padenghe_hinterland_partenza

A Padenghe eravamo comunque in molti di più. Una ventina di falegnami circa, infatti, hanno partecipato alla gara Hinterland di quasi 10 km. La corsa è stata vinta da Alessandro Rambaldini (Atl. Valli Bergamasche Leffe) davanti a Juri Radoani dell’Atletica Valchiese, terzo Emanuele Marchi dell’Atletica Villanuova ’70. Tra le donne vittoria di Patrizia Tisi dell’Atletica Paratico, seconda Sara Bazzoli del Fury Hot Dog e terza Francesca Faustini del Free-Zone.

I nostri. Nella categoria G Roberto Tononi 6° e Riki Bana 7°. Categoria H: Cristian President Tononi 5°, Riccio Bertocchi 6° e Roby Zanardini 21°. Categoria I: Roberto Beatini 3°, Giulio Salvalai 30°, Toni Avallone 31°, Maurizio Boldori 40°, Dario Anataloni 42°, Stefano Fiorina 44°, Giovanni Coppi 53°, Bruno Berta 56° e Benedetti Luca 65°. Categoria L: Enrico Gorni 10°, Renato Lo Cicero 11° e Severo Pozzi 13°.

Per finire l’infinita gelatina Cesi Pasquali che si porta a casa l’ennesimo podio della stagione, magnifica seconda nella categoria N.

La classifica completa.