Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Cross del Bosco Virgiliano: il resoconto

febbraio 12th, 2020

di Silver

Domenica 9 febbraio si è svolto a Mantova, il Cross del Bosco Virgiliano, gara regionale Fidal di corsa campestre. Qui ci abbiamo già corso un paio di anni fa, allora era in calendario come Campionato Regionale Fidal di Società di corsa campestre, e mi ricordo che c’era moltissima gente alla partenza.

Quest’anno la competizione è stata “ridimensionata” a semplice gara regionale ed i numeri si sono visti: circa 200 i master, tra donne e uomini, poche decine per le categorie giovanili.

Peccato, perchè questo è un cross che meriterebbe ben altre attenzioni. Una location stupenda, il Bosco Virgiliano alle porte di Mantova, un percorso bellissimo, a tratti filante, a tratti tosto con curve e controcurve che giro dopo giro lasciano il segno. Speriamo che il futuro riservi migliori fortune a questa magnifica campestre.

C’è sempre molta Brescia in questa gara. Noi falegnami ci siamo presentati in buon numero ai nastri di partenza, esattamente in 14, comprese due balde gelatine. Dopo le batterie dedicate ai più giovani vanno di scena i master, divisi in due batterie: nella prima, di 4,2 km,  ci sono tutte le donne più gli uomini over 60; nella seconda, di 6,3 km, tutti gli altri (SM-SM35-SM40-SM45-SM50-SM55).

La prima batteria è stata vinta dal bresciano doc Osvaldo Faustini del F.O. Running Team, davanti Rinaldo Gadaldi dell’Atletica Virtus Castenedolo, terzo Moreno Scardeoni dell’Atletica Roncole. Tra le donne la vittoria non sfugge a Valentina La Pina del Brescia Marathon, seconda Elena Garda dell’Atletica Vighenzi, terza Maria De Vitis del G.S. Montegargnano.

Molto brave le nostre due portacolori che si battono come leonesse e portano a casa due eccellenti prestazioni: Anna Zaltieri, la nostra penna principe,  arriva quinta assoluta e quarta di categoria, SF 40, mentre l’indomita Cesi Pasquali è nona assoluta e prima di categoria, SF55. Applausi scroscianti per loro.

Nella seconda batteria falegnami sugli scudi, con molti atleti sul podio. La gara è vinta da Alessandro Romani dell’Atletica Insieme Verona davanti al nostro top player Noè Gabusi che conquista anche la prima posizione della cat. SM45, terzo Hassan El Azzouzi dell’Atletica Virtus Castenedolo.

 

Dei nostri abbiamo, a seguire, il bravo Luigi Bresciani che giunge nono assoluto e 2° nella categoria SM40, il fantasmagorico presidente Cristian Tononi, 2° nella cat. SM45, il guizzante Luca Pretto, 2° nella cat. SM50, il caparbio Roberto Tononi, 4° nella cat. SM35, e il “simpatico rompiscatole” Roby Zanna, 5° nella cat. SM45.

Un po’ più indietro ma autori di prove di tutto rilievo troviamo: Stefano Fiorina, Roberto Olivetti, il sottoscritto Silvano Treccani, Andrea Cavalli, Sergio Serana e Dario Anataloni.
A tutti loro vanno i nostri complimenti.

La classifica completa.