Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Il marchio di Riki Morandini sul cross di Bedizzole

gennaio 8th, 2020

di Silver

Dopo un anno sabbatico, il giorno della befana si è corso il classico Cross di Bedizzole, giunto alla 32ª edizione, che inaugura la stagione agonistica del calendario provinciale Fidal e come sempre partecipata da centinaia di atleti. Si è gareggiato sul nuovo percorso inaugurato nel 2016, quest’anno particolarmente duro e sconnesso, complice anche una freddissima giornata di sole, che ha messo a dura prova le caviglie degli atleti.

In questa edizione i falegnami presenti al nastro di partenza erano solamente una decina, undici per l’esattezza, mentre un’altra dozzina, dopo aver corso la non competitiva, erano a bordo pista a fare un tifo infernale. Bisogna dire anche, per dovere di cronaca, che un gruppetto dei nostri era in trasferta in quel di San Giorgio su Legnano per correre il Campaccio, gara internazionale di corsa campestre.
Il numero esiguo non ci ha comunque impedito di conquistare un dignitoso 6° posto nella classifica di società.

L’eroe di giornata è stato il nostro Riki Morandini che ha trionfato nella propria batteria, quella degli SM Over 50, battendo per distacco tutta la concorrenza. E’ stata una progressione impressionante, la sua, che giro dopo giro ha schiantato tutti gli avversari: Macri Lorenzo del Rebo Gussago, Bresciani Giorgio, Aguzzi Roberto e Alessandro Marini, tutti dell’Atletica Paratico, i più immediati inseguitori.

In questa batteria erano presenti i falegnami Massimo Rizzola, Roberto Olivetti, Stefano Fiorina, Sergio Serana, Giulio Salvalai, Dario Anataloni e Giuseppe Milani che si sono ben comportati, battendosi come leoni. 

La batteria Master SM35/SM40/SM45 è stata vinta in solitaria da Renato Tosi dell’Atletica Paratico che ha rifilato quasi un minuto al secondo classificato, Davide Fattori dell’Atletica Gavardo ’90, terzo Danilo Bosio dell’Atletica Lumezzane, quarto Giuseppe Bresciani dell’Atletica Gavardo ’90 e quinto Stefano Pelamatti .

In questa batteria erano presenti due nostri portacolori che hanno ben figurato: Luigi Bresciani, terzo nella categoria SM40, e Stefano “Riccio” Bertocchi, quarto nella SM45. A loro vanno i nostri complimenti.

La batteria Master Donne è stata vinta da Patrizia Tisi dell’Atletica Paratico, davanti a Stefania Cotti Cottini del G.P. Pellegrinelli, terza Nives Carobbio dell’Atletica Paratico, quarta la compagna di squadra Eva Grisoni e quinta Maria Grazia Roberti dell’Atletica Gavardo ’90.
Presente una sola gelatina, la grintosa Roberta Baldini che conferma di meritarsi la vittoria nella Joinercup 2019. A lei i nostri calorosi applausi.