Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Le Dieci del Circolo: il commento

ottobre 28th, 2019

di Anna Zaltieri

Ciliverghe – Il ricordo di alcune persone, anche se non ci sono più, riecheggia ancora laddove esse hanno lasciato il segno della propria passione e del proprio operato.

E’ con il 5° Trofeo Alfredo Zanola che rendiamo omaggio a colui che fu presidente del Circolo Amatori Podisti. Una squadra che operosamente ha organizzato, più che una gara, una giornata all’insegna dello sport e dell’amicizia.

L’affluenza è stata importante, podisti di ogni gruppo hanno invaso e battuto la terra di Ciliverghe . Ci troviamo così in una partenza assai affollata.

Allo sparo evito di farmi trascinare dal serpentone e trotterello in sordina prendendo pian piano un buon passo. Il percorso che è per lo più piatto e con qualche affaccio sullo sterrato, ci regala scorci magnifici, dalla Villa Mazzucchelli che ci sfila a sinistra, ad un viale alberato la cui pace mi fa beare nonostante la fatica, fino ad infilarci in un bellissimo parco unico ospite di una breve salita. Il ritorno è tutto sull’asfalto e per quanto mi riguarda, in leggera progressione. I 10400 metri di gara si chiudono sfumando nel campo da calcio.

Dopo l’arrivo ci aspetta oltre al ristoro la bella voce della speaker della giornata e gli amici di corsa.

Dei nostri prodi alcuni hanno spiccato e sono finiti a premiazione.
Tra i giovani Falegnami brilla Luca Prandini che chiude 5° di categoria, mentre tra i più anzianetti occhieggia Luigi Bresciani che, lasciato l’infortunio alle spalle, piazza un ottimo 4° posto di categoria H.

Il nostro illuminato ed illuminante Presidente torna ad affacciarsi al podio con un buon 7° posto, segue in 9ª piazza il leggero Maurizio Turchetti. Roberto Beatini si fa vedere sul podio nella categoria I, è 3° mentre il passista Vincenzo è 4° della categoria L.
Tra le donne non poteva mancare Cesarina Nazionale che 7° delle N sale sul podio.

Si conclude così un’altra domenica da podisti, ringraziamo ancora il Circolo per l’impegno che hanno profuso per accoglierci.

Dove corriamo?

settembre 11th, 2019

Venerdì 13 settembre

  • Visano – “15ª Visano Run”, corsa podistica non competitiva di 6 km.
    Partenza ore 19.50  presso Palestra Comunale.
    Info: 339 4034664 (Mario) – 339 5980388 (Alessandra)
  • Travagliato – “4 Passi per la Vita Night Run”, corsa non competitiva di 8 e 5 km.
    Partenza ore 19.45 presso Centro Sportivo in Via Napoleone.
    Info: 338 6823953 (Gianluca)

Domenica 15 settembre 

  • Desenzano del Garda – “29° Trofeo Visconti Termosanitari”, corsa podistica competitiva Hinterland Gardesano di 9 km.
    Partenza ore 8.50 presso Centro Visconti Termosanitari in Via Adige 22.
    Info: 338 1255985 (Angela Busseni).
  • Montichiari – “Running on the River”, corsa podistica Amici Torneo Podistico di 12 km.
    Partenza ore 9.00 presso Pasticceria Roffioli in Via Brescia (Zona Centro Fiera).
    Info: 392 520 7137 (Mauro).
  • Gussago – “Tra i vigneti delle colline gussaghesi in Franciacorta”, corsa Fidal su strada di 9 km.
    Partenza ore 9.30 presso Centro Sportivo Carlo Corcione in Via Gramsci 9.
    Info: 339 7649262 (Francesco Reboldi).
  • Toscolano Maderno – “Vª Easy Train En Mes ai Ulif”, corsa in montagna  Fidal di 17,5 km.
    Partenza ore 9.15 presso Oratorio in via Benamati 104.
    Info: 329 0028 673 (Giuseppe Maraffa).

Corri nella Val Verde di Botticino

luglio 28th, 2019

di Silver

Martedì 30 luglio tutti a Botticino Mattina … e di corsa. L’Associazione Brescia Running in collaborazione con la Festa della Val Verde organizza la “7ª Corri nella Val Verde – per la legalità“, manifestazione podistica a passo libero, aperta a tutti, di 7 e 3 km, 1 km per i bambini. Il percorso non è impegnativo, misto asfalto/sterrato.

Il ritrovo è alle ore 18.30 in Via del Marmo c/o Festa Val Verde di Botticino Mattina. Il contributo di partecipazione è di 3€ con riconoscimento, 1,50€ senza riconoscimento.

L’inizio delle gare è alle ore 19.45 per i bambini, ore 20.00 per gli adulti. Verranno premiati i primi 15 uomini classificati e le prime 8 donne. Saranno inoltre premiati i primi 5 ragazzi e le prime 5 ragazze del percorso corto.

E’ nata Irene!!

luglio 26th, 2019

Il 17 luglio 2019 alle ore 11.16 la nostra punta di diamante Anna Sandrini, ha corso la maratona più importante ed emozionante della vita dando alla luce Irene, una meravigliosa bambina di 3 chili e 460 grammi.

Irene ha i piedi della mamma e siamo certi che prestissimo la vedremo sgambettare sui campi gara.

A lei ed al marito Alberto le congratulazioni più sentite da parte di tutta
l’ Atletica Falegnameria Guerrini.

Un miglio di Lonato molto spirituale

luglio 22nd, 2019

di Anna Zaltieri

Quest’anno il Miglio di Lonato si veste di un nuovo percorso. La comunità missionaria di Villaregia ospita questo tanto atteso appuntamento annuale, sempre ben partecipato e magistralmente organizzato dagli amici dell’Atletica Lonato.

E’ lo speaker Stefano Avigo che accoglie noi atleti con voce brillante ed ospitale. Mi piace il colpo d’occhio della nuova location, l’edificio con i suoi spazi verdi è un luogo di pace, chissà che calmi un po’ gli animi fibrillanti di noi podisti.

Della Guerrini siamo in 15, di cui 3 donzelle.

Dopo i giovanissimi si preparano a partire le donne SF45 e Over 50 e con loro la nostra Roberta in ammanco di allenamento che però partecipa, corre, sfila al traguardo e subito vorrebbe ripetere la gara per far meglio!
Conclude in 7:07, è 9° assoluta e 3ª di categoria.

La gara successiva è il mio turno. 
Mi guardo intorno e mi basta proprio poco per rendermi conto che rimarrò sola. Le SF35 E SF40 sono tutte molto competitive, più veloci di me, di molto e soprattutto abituate alle gare corte che ormai l’ho detto già più volte, non sono le mie.

Correre questo miglio però per me ha una finalità ben precisa, tastare il terreno della mia preparazione e misurare la mia forza mentale. Competere da sola ed arrivare in fondo non è simpatico ma tempra terribilmente il carattere agonistico. E questo mi servirà per le gare del mezzofondo che sto preparando.

Allo sparo le cavalle pazze si lanciano in avanti, io misuro la distanza tra me e loro in modo da non accelerare troppo e morire subito.
Il primo tratto è in salita e sento le gambe in arranco, forse ho ancora addosso un po’ di staffetta, sfilo per ultima davanti al tifo e un po’ devo ammettere che la cosa mi fa sentire a disagio ma mi distolgo subito da questo pensiero, Anna fai la TUA gara!

E corro bene, finchè mi accorgo che una delle ragazze, probabilmente partita troppo forte vacilla, la punto, mi avvicino, le ascolto il respiro … non ne ha più … la sorpasso in salita e continuo a spingere finchè posso.
Termino con un tempo per me ottimo di 6:49.
Sono felice.
Ho fatto una bellissima gara anche se sono penultima, ma quel gradino lì in fondo, in quel cantuccio dove nessuno mai guarda, io me lo sono proprio conquistato tutto!
Concludo 5ª di categoria.
Simona nel gruppo delle cavalle pazze conclude 4ª di categoria col tempo di 6:03.

Sciolte ormai dalla tensione, con Roberta possiamo tifare gli uomini.
Gli SM55 e Over vedono primo dei Falegnami un convintissimo Roberto Olivetti in 5:57, il Vice President, Silvano in 6:14 e Renato Lo Cicero sempre in prima linea quando c’è da tifare qualcuno, in 7:02.

Degli SM50 Stefano Fiorina parte bene e con brio, rimane in testa per due giri finchè cede il passo a Massimo Rizzola che si conquista lo scettro di primo Falegname di questa categoria in 5:43. Stefano raccoglie un buon 5:53, seguito da Giulio Salvalai in 6:25, mentre Dario Anataloni che corre molto composto, conclude in 6:40. Giò Juve che ad ogni giro è sempre più spettinato, termina in 7:04.

E’ il turno degli SF35/40/45.
Luca, manco a dirlo, è in testa per quasi tutti i 3 giri finchè negli ultimi 150 metri Marco Botta parte in sorpasso e subito con lui anche Federico Cagliani del Cub Bergamo che arriverà poi 1° in 4:57.
4:58 è il tempo di Marco Botta e 5:00 di Luca.
Cristian che non molla la presa anche se naviga ancora in acqua alta, conclude in 5:23.

Ultimo a partire è il nostro Davide. Corre con gli assoluti, non è semplice per lui che è meno di un anno che sta facendo atletica. Ma si batte molto bene e conclude con un grande tempo di 5:08. Vorrebbe di più ma quel di più arriverà, col tempo, con l’impegno, con la grinta e la caparbietà che comunque lo contraddistinguono. L’atletica non risponde a comando ai nostri desideri, l’atletica prima pretende poi successivamente concede, poco ma intensamente.

Concludo con il fare i complimenti all’organizzazione del Miglio che ci crede ogni anno e che si mette in gioco sacrificando il proprio tempo e le proprie energie.

E complimenti ai partecipanti, a chi è arrivato in premiazione, a chi è arrivato in fondo a chi c’è stato e si è buttato.

Bravi!

La bella fotogallery della bravissima Carolina.

La staffetta del Parco Tarello

luglio 20th, 2019

di Anna Zaltieri

Antonio Parente con coraggio e passione ripropone la Staffetta città di Brescia per il 5° anno consecutivo.
Il percorso si snoda lungo il perimetro interno ed esterno del Parco Tarello uno dei polmoni verdi della città.
Quest’anno per vari motivi mi sono ritrovata senza compagna di squadra ma la voglia di correre una staffetta è stata più caparbia delle assenze, ho messo in moto una rete di messaggistica tra vari gruppi e atlete.
Sapevo che sarebbe sbucato qualcuno dal cilindro!
Eccola, Elena Apolone del Cazzago, rimasta a piedi per l’infortunio della compagna, accetta di duettare con me!Che onore, mi sento come una prescelta e questo mi carica ancora di più..di ansia soprattutto!
Mi faccio una veloce carrellata di fotografie prese da internet per non fare figure e riconoscerla tra i presenti.
Oltre a me ed Elena correranno due staffette della Guerrini, Luca, Davide e Marco, i cavalli pazzi e i più controllati Cristian, Roberto Crescini e Roberto Tononi.
Mentre Elena da veterana dell’atletica è calmissima, io sento molto l’adrenalina oggi, quella che ti rammollisce le gambe, quella che ti richiede fatica a respirar profondo.
Prima staffettista è la mia compagna che allo sparo parte bene e da quello vedo dalla mia postazione , corre alta ed è ben posizionata.Vorrei farle un gran tifo ma devo aspettarla , quando sbuca dalla curva i battiti salgono, aspetto e allungando la mano prendo il testimone e parto all’impazzata, mi pare di sfilare bene anche se nella parte centrale soffro e sento le gambe in pappa.
Nel rettilineo riecco la mia metà che mi corre in parte per sostenermi, curva, salita e poi discesa dove lascio andare, ultimo rettilineo arrivo in spinta per quel che posso.
Beh, mi viene da vomitare vuol dire che ho dato tutto!
Io ed Elena siamo contente e soddisfatte e chiudiamo rispettivamente con un tempo di 5,25 per lei e 5,41 per me.


Come grilli salterelli passiamo poi da una parte all’altra del parco per tifare anche gli altri.
Luca e Cristian sono i primi.
Luca perde subito il testimone, probabilmente nello scontro con qualcuno gli scivola di mano, corre comunque bene e si riallaccia ad un Davide oggi competitivo e grintoso, Marco chiude il trio, peccato che arrivi sorridendo!
Cristian passa il testimone a Roberto Crescini che ama queste gare vere e che mette tutto il carattere che ha per lasciare l’eredità del suo tempo a Roberto Tononi che nonostante i dolori alle ginocchia conclude brillantemente questa staffetta.
Una gara, una fucilata…pochi minuti intensi e saturi di attesa ed agitazione.
Sono queste , competizioni da tensione, quella che poi ti rimangono addosso..che non ti sfiancano subito ma ti tengono sveglia nel letto a guardare il soffitto.
E quando poi riesci a lasciarti andare nelle forti braccia di Morfeo, non ti scioglieresti mai dalla sua stretta sonnacchiosa.
Doveroso un breve accenno ai primi in questa specialità.
Spiccano tra gli Under 50 gli atleti dell’Atletica Rodengo Saiano Mico, Matteo Rosa e Sami Riffi e Davide Scattoli col tempo totale di 11,52,1.
Per gli Over 50 il terzetto di Free Zone, Angelo Uberti, Francesco Tomasoni e Gianangelo Loda anticipano gli altri con un tempo di 13,13,3.
Per le donne Under 50 volano l’amica Lia Tavelli e la compagna Joanna Marta Drelicharz dell’Atletica Lonato col tempo di 9,15,1.
Delle Over 50 ancora Altetica Lonato che brilla con Francesca Barone e Laura Avigo in 10,23,4.
I cadetti Lorenzo Cafarelli e Loris Cittadini dell’Atletica Rodengo Saiano vincono la categoria in 8,26,5.
Per le Cadette gareggiano Sara Bresciani ed Anna Castellani dell’ Atletica Rezzato in 9,39,4.
Complimenti a tutti e grazie ancora ad Antonio Parente che crede nello sport e soprattutto nell’atletica.

La fotogallery di Carolina.