Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Dove andiamo a correre?

settembre 20th, 2017

Giovedì 21 settembre

  • Brescia – “Run Out – Corri per le periferie del mondo“, corsa non competitiva di 5 km.
    Partenza ore 19.30 da Oratorio Santo Spirito in Via Don Vender, 40
    Info030 6950381 (CorriXBrescia)

Venerdì 22 settembre

  • Marone - “Run Like Marone”corsa non competitiva di 12 e 4 km.
    Partenza ore 19.30 da Lungolago Guglielmo Marconi
    Info: 391 7227169 (Gabriele)
  • Adro -  “Di Corsa Verso l’Altro“, corsa non competitiva di 10 km.
    Partenza ore 19.00 da Santuario Madonna della Neve
    Info: 392 8204446 (Roberta)

Domenica 24 settembre

  • Nuvolera- “4ª Camminata della Valle del Marmo e Rio Giava”gara competitiva Hinterland Gardesano di 10km.
    Partenza ore 8.50 presso Trattoria Conca dei Marmi (Strada Valle di Nuvolera)
    Info0365 651389 (Felter Costantino)
    2 punti Joinercup
  • Cazzago San Martino - “VIIª Corriboschi“, gara Fidal di corsa su strada di 10 km. Fase 16 del Grand Prix Provinciale Master di Società di Corsa.
    Partenza ore 9.30 da oratorio di Calino di Cazzago
    Info: 339 4644796 (Vianelli)
    8 punti Joinercup

Il miglio su strada di Lonato

settembre 19th, 2017

di Silver

Falegnami_miglio_Lonato

Nella serata di sabato 16 settembre si è svolto nella ridente cittadina di Lonato il tradizionale Miglio su Strada, giunto alla XVIIª edizione, gara a carattere regionale Fidal sulla classica distanza dei 1609 metri.

Una corsa un tempo molto partecipata, ma che però negli ultimi anni ha perso un po’ di smalto: solo poco più di cento gli iscritti, che arrivano a 150 includendo i ragazzi e i bambini.

Un vero peccato, perchè il percorso è veramente bello e molto tecnico, e meriterebbe una considerazione maggiore da parte degli atleti e delle società. Un circuito di 500 metri da percorrere tre volte per le vie del paese, con saliscendi, curve e controcurve, con l’arrivo nella bella piazza del comune. Una gara da correre tutta in un fiato, con il cuore che batte in testa e le gambe che pompano fino a scoppiare.

Milani_miglio_lonatoPer rendere più avvincente la competizione, la stessa è stata divisa in batterie. Le due principali, riservate agli assoluti, sono state vinte da Isamil Ez Zaki (C.S. San Rocchino)per gli uomini, con il tempo di 4’37″, e da Federica Zanne (Atl. Brescia 1950) per le donne, con il tempo di 5’11″.

Una decina i falegnami che hanno risposto presente alla convocazione. Il migliore è risultato il “lecchese” Beppe Milani che è andato sul podio, terza posizione, nella categoria SM55, con il tempo di 6’24″. Nella stessa batteria c’era anche Severo che è giunto quinto nella SM65, in 6’54″.

Il resto della compagnia ha corso tutta nella serie riservata agli SM50, abbiamo: Roberto Olivetti 5° in 5’47″, il sottoscritto 7° in 5’52″, Giulio Salvalai 10° in 6’24″, Tony Avallone 14° in 6’42″, Giovanni Coppi 15° in 6’47″ e Maurizio Boldori 17° in 6’56″. Complimenti per la loro costanza e la loro passione per la corsa.

Tutte la classifiche.

Il ritorno delle gelatine!!

settembre 18th, 2017

di Jenny

Gelatine_Desenzano

Nella fredda giornata di ieri ci siamo ritrovati nella zona industriale di Lonato per percorrere il 27° Trofeo Visconti Termo Sanitari facente parte del circuito Hinterland gardesano.

La giornata non è delle migliori e appena scendiamo dalla macchina la sensazione è quella di essere state trasportate in una fresca mattina di Novembre, tantoché il nutrito gruppo di falegnami inizia a corricchiare ben prima del consueto tempo proprio per scaldare i muscoli intorpiditi.

Mentre cominciamo a muoverci qualche goccia comincia a scendere facendoci presagire una seconda gara sotto la pioggia scrosciante in questo mese. In realtà il tempo è stato più clemente del previsto e appena udiamo lo sparo le nuvole si fermano, la pioggia smette, quasi ci fossimo messi d’accordo.

Sara_Bazzoli_Desenzano

Sara Bazzoli, vincitrice della gara femminile

Il percorso è tutt’altro che scontato, un continuo saliscendi ci fa allenare su 8 km di collinare, di questi solo due, verso il finale, sono accompagnati da una cornice boschiva e quindi su sterrato.

Diamo uno sguardo alle classifiche: il vincitore della gara è Bresciani Giuseppe dell’Atletica Gavardo ’90, davanti al compagno di squadra Fattori Davide, terzo Savoldi Alex del Circolo Amatori Podisti.

La gara rosa invece vede protagonista Sara Bazzoli della Fury Hot Dog che primeggia su Maria Grazia Roberti dell’Atletica Gavardo ’90, terza Veronica Chiusole dell’Atletica Team Loppio.

Dei nostri troviamo il buon Riki Bana al quarto posto della categoria G (10° assoluto), e il caro “Riccio” Bertocchi al quinto della H (12° assoluto).

La gara al femminile finalmente vede un bel numero di gelatine partecipanti pronte al via. Queste presenze vengono premiate in più categorie, tutte al terzo posto: Anna Sandrini nella D, Cesi nella N, Maria nella W e la sottoscritta nella C. Presenti anche Sonia che si è ben difesa al rientro e Mara, ancora ferma per un fastidioso infortunio, che però non ha fatto mancato il suo incitamento sul percorso a noi gelatine e ai falegnami tutti.

La classifica completa.

A Pontevico si è svolta la 35ª passeggiata sugli argini dello Strone

settembre 12th, 2017

di Silver

Partenza_Pontevico

Domenica 10 settembre si è svolta a Pontevico una classica del podismo bresciano, la “35ª passeggiata sugli argini dello Strone”, valida come quarta e ultima prova del Grand Prix della Bassa Bresciana.

Le previsioni meteorologiche non promettevano niente di buono. Fortunatamente la pioggia caduta abbondante nelle ore precedenti, ha concesso una tregua e ha permesso agli atleti di correre asciutti, su un terreno neanche particolarmente pesante. Percorso, di 11 km abbondanti, tra i più belli del calendario, con il suggestivo passaggio nel bosco del Parco dello Strone.

La gara è stata vinta da Mauro Gibellini del San Rocchino, con il tempo di 40’13”, che distanzia di quasi un minuto Luigi Bresciani della Straleno (41’11”), terzo Alex Savoldi del Circolo Amatori Podisti (41’27”). In campo femminile la vittoria non è sfuggita a Monica Morstofolini dell’Atletica Gavardo ’90 in 47’04”, che supera la resistenza di Dorina Salvi del Rodengo Saiano, seconda in 47’35”, terza Roberta Illini dell’Atletica Paratico in 49’52”.

Mauro Gibellini

Mauro Gibellini del San Rocchino

Sabato pomeriggio si sono svolti a Dalmine i Campionati Italiano di Corsa su Strada di 10 km, presenti 18 falegnami, come ci ha ben raccontato la nostra Anna Zaltieri. Parecchi di questi si sono presentati poche ore dopo al nastro di partenza di Pontevico pronti per un’altra gara. La passione per la corsa è più forte di tutto, delle fatiche e del maltempo. In totale 25 i falegnami che hanno corso lungo l’argine dello Strone.

Il migliore è risultato il presidente Cristian, che si è ben ripreso dalla crisi di Dalmine, 4° nella categoria H, dove troviamo in fila Maurizio Turchetti, Luca Pretto e Bertocchi Stefano, rispettivamente 5°, 6° e 7°. Nella cat. G buona la prestazione di Riki Bana che si porta a casa la 5ª piazza, mentre Roberto Tononi si accontenta della 9ª. Prosegue la razzia di premi della Cesi nazionale, seconda nella N, mentre alla Maria Sandrini basta la 4ª posizione nella W.

La classifica completa.

Come dicevamo, questa prova ha chiuso il Grand Prix della Bassa Bresciana che comprendeva anche le prove di Fiesse, Cigole e Leno. Il regolamento prevede che vengano premiati i primi 5 delle categorie H e I, e i primi 3 di tutte le altre categorie, con il solo vincolo che abbiano disputato tutte e quattro le prove.

I nostri si sono comportati bene portandosi a casa una discreta messe di premi.

Il titolo a nove colonne va per acclamazione a Cesi Pasquali che corona la serie di straordinari risultati di questo scorcio di stagione, conquistando la prima posizione nella categoria W. Gli altri premiati sono Cristian Tononi e Luca Pretto, rispettivamente quarto e quinto nella categoria H, dove Maurizio Turchetti rimane fuori per un soffio, sesto. Sul podio dei premiati salirà sicuramente anche Roberto Tononi, quarto nella G, ma avendo il terzo classificato solo tre gare nel carniere, dovrebbe essere escluso dalla lista dei premiati.

Complimenti a tutti i falegnami premiati.

La classifica provvisoria del Grand Prix della Bassa Bresciana.

Campionati italiani di corsa su strada: noi c’eravamo!

settembre 11th, 2017

di Anna Z.

Partenza_Dalmine

Ogni tanto ci dimentichiamo che la nostra, oltre ad essere un gran bel gruppo di appassionati di sport con tanta voglia di stare insieme, è anche una squadra di atletica. Io stessa qualche volta soprassiedo a questo “dettaglio” sbagliando e di molto.

Ci perdiamo così nelle corse che simpaticamente chiamiamo “tapasciate” e tralasciamo appuntamenti che dovrebbero essere punti fondamentali negli obbiettivi di una squadra.

Non siamo tutti veloci certo, ma la corsa per fortuna è democratica e permette a tutti di misurare le proprie velleità atletiche e di correre fianco a fianco con i campioni delle squadre nazionali.

Qualsiasi sia il tempo finale, partecipare a questo tipo di gare è come segnare una tacca nella propria storia atletica, indipendentemente dall’arrivare primi o ultimi.

Il 9 settembre 2017 Dalmine ha ospitato più di 2000 agonisti pronti a misurarsi con i “Campionati Italiani di corsa su strada di 10 km”.

Arrivare in loco e sentirsi avvolti dall’atletica è entusiasmante, per un giorno una cittadina quasi anonima assume la più intensa delle identità sportive a cui rende onore con un’impeccabile organizzazione.

Il nostro gruppo viene diretto dall’insostituibile Mister che più agitato di noi, ci rimbrotta in continuazione perché, tesi come corde di violino, sembriamo perdere lucidità.

Gelatine_BaldiniAlle 15.00 la partenza di tutte noi donne, siamo poco più di 500 e mi diverte sentire nell’orecchio parlate da ogni dove. Uno sguardo alle mie Gelatine e via! Allo sparo scattiamo ad affrontare un percorso tutt’altro che semplice.

Il caldo, il vento ed alcune false pendenze ci hanno messo alla prova più di quanto potessimo immaginare, i tempi di tutti risulteranno infatti più alti delle aspettative ma correre, sentirsi avviluppati dal tifo ed essere consapevoli di partecipare ad un Italiano, a me personalmente ha fatto venire la pelle d’oca.

Alle 16.30 si danno battaglia gli MM45 e oltre, mentre alle 18.00 gli MM35, gli MM40 e gli Assoluti. I nostri prodi ricevono il tifo in più punti, li vediamo sofferenti e provati, segno che correre un campionato italiano ha oltre che fascino, anche un’influenza tutta propria sul nostro stato psicofisico.

I risultati nonostante il molto impegno e sacrificio, non sono stati appaganti per tutti ma l’esperienza e l’atmosfera respirata hanno di molto addolcito la conclusione un poco amara di questa avventura.

In 18 iscritti, abbiamo corso in 17 di cui ben 6 Gelatine. La più veloce è stata Simona con un tempo di 43’29″, segue il diamante Anna S. con 45’18″, Jenny in 48’10″, la sottoscritta in 49’54″. Roberta, soddisfatta di aver acchiappato l’omonimo Baldini nazionale per una fotografia, corre in 52’43″, segue Maria in 56’07″.

Crescini_DalminePrimo tra i guerrieri è Roberto Crescini che con costanza stacca un 36’57″, segue un Luca troppo teso che non c’entra l’obbiettivo ma ferma un onorevole tempo di 37’21″. Il nostro Presidente, sempre e comunque in prima linea ma fermato da “problemi tecnici”, sfila in 39’25″. Il caparbio Claudio vale un 41’33″, il nostro fotografo di fiducia Stefano chiude in 41’39″, Silver in 42′.15″. Anche Massimo accusa “problemi tecnici” e tenendosi il costato arriva stoico alla fine in 43′.00″. Ivan Zilioli in ripresa, sgambetta in 43’13″, segue Andrea in 44’44″, mentre Tony Avallone e Beppe Milani fermano la clessidra rispettivamente in 47’14″ e 48’25″. Peccato per Enrico che, appiedato da una contrattura, non ha potuto correre.

Per dovere di cronaca nelle Allieve vince Elisa Ducoli del FreeZone con un tempo di 21’40″, degli Allievi primeggia Luca Alfieri del P.BM. Bovisio Masciago in 32’41″ . Tra le J/P/S/M femminile troneggia su tutte Fatna Maraoui del C.S. Esercito in 33’10″, mentre dei J/P/S/M maschile sale sul gradino più alto del podio Kalale Ismail dell’Atl. Casone Noceto in 28’37″.

La corsa toglie.
Energie, tempo.
Pretende.
Sacrificio, costanza, umiltà.
Restituisce.
Delusioni, molte.
Soddisfazioni, poche.
Quando accade però, sono così intense da spazzare ogni goccia di sudore, ogni ricordo di sofferenza, ogni dubbio e tentennamento sulla vita che conduciamo.
Chi è più atleta tra i professionisti che si dedicano tutto il giorno alla corsa e noi che tra famiglia, figli, lavoro e impegni ci danniamo per praticare questo meraviglioso sport?
Lo siamo tutti, parimenti, soprattutto quando ci presentiamo in griglia di partenza ad un appuntamento così importante, nessuna differenza solo la stessa e comune passione.

Una bella fotogallery della manifestazione by Stefano e Luigi

Hinterland Gardesano: archiviata la fase estiva del calendario

settembre 11th, 2017

di Silver

partenza_Manerba

Con la prima settimana di settembre è andata in archivio la fase estiva del calendario hinterland gardesano, che comprendeva una miriade di corse infrasettimanali. Le ultime due sono state il 4° Trofeo Ristorante Pizzeria “Exotic” che si è svolto mercoledì 6 settembre a Manerba del Garda, mentre venerdì 8 a Medole, in provincia di Mantova, era di scena il 2° Grand Prix della Barcaccia.

A Manerba la gara è stata vinta da Davide Danesi del G.P. Legnami Pellegrinelli, davanti a Giuseppe Bresciani dell’Atletica Gavardo ‘90, terzo il nostro Noè Gabusi (primo di categoria, la H), un ottimo rientro dopo tre mesi di stop per infortunio.

In campo femminile vittoria di Salvi Dorina del Rodengo Saiano su Sara Bazzoli del Fury Hot Dog, terza Roberta Illini dell’Atletica Paratico.

I nostri? Già detto di Noè, segnaliamo il 4° posto di Riki Morandini nella categoria H, dove troviamo all’8° Stefano Bertocchi; Riki Bana 7° nella G; e Maria Sandrini 5ª nella W. Un bravo a loro e agli altri falegnami presenti: Severo Pozzi, Bruno Berta, Maurizio Boldori, Tony Avallone, Giulio Salvalai, Roberto Olivetti, il sottoscritto e il piccolo Renato La Fede.

La classifica completa.

A Medole, ultima notturna in calendario, la vittoria non è sfuggita a Radouane Khazzar del Running Muscoline che batte Giorgio Bresciani dell’Atletica Paratico, terza piazza per Alberto Marogna.

Cesi_medoleTra le donne, la prima a tagliare il traguardo è stata Sara Bazzoli del Fury Hot dog, davanti Dorina Salvi del Rodengo Saiano, terza Roberta Illini dell’Atletica Paratico.

Una quindicina i falegnami presenti. La migliore è stata la gelatina Cesi Pasquali che corona un periodo di forma straordinario conquistando il gradino più alto del podio nella categoria N. Applausi scroscianti.

Segnaliamo poi il 7° posto di Riki Bana nella categoria G, dove abbiamo Roberto Tononi al 10°, mentre nella I troviamo al 7° posto Roberto Olivetti. Complimenti a loro e a tutti i falegnami che hanno onorato questa bella corsa: Giulio Salvalai, Giovanni Coppi, Tony Avallone, Bruno Berta, Luca Benedetti, Maurizio Boldori, Severo Pozzi, Renato Lo Cicero, Rino Voltolini, il sottoscritto, i camminatori Paolo e Vincenzo, e i piccoli Paola Tononi, Damiano Del Pan e Renato La Fede.

La classifica completa.

Dove corriamo?

settembre 6th, 2017

Venerdì 15 settembre

  • Visano - “13ª Visano Run”gara AICS – Brescia Running di 6 km.
    Partenza ore 19.30 presso Palestra
    Info339 4034664 (Mario) – 334 2379182 (Paolo)
    2 punti Joinercup come da regolamento

Sabato 16 settembre

  • Lonato del Garda - “XVII° Miglio su strada”, gara Regionale su strada di 1.609 mt .
    Inizio gare: ore 20.00 da Piazza Martiri della Libertà
    Info: 377 2563556 (Stefano)
    2 punti Joinercup 

Domenica 17 settembre

  • Desenzano - “27° Trofeo Visconti Termosanitari”gara competitiva Hinterland Gardesano di 9 km.
    Partenza ore 8.50 presso Centro Visconti Termosanitari, Via Adige, 22
    Info335 8320144 (M. Zanoni)
    2 punti Joinercup

  • Toscolano Maderno – “IIIª En Mes ai Ulif“, corsa su strada provinciale Fidal di 12 km.
    Partenza ore 9.15 da oratorio in Via Benamati, 104
    Info: 329 0028673 (Giuseppe Maraffa)
    2 punti Joinercup

I magnifici sette cavalcano ancora .. alla sCorriMella

settembre 5th, 2017

di Silver

Scorrimella2017

Domenica 3 settembre si è svolta la decima edizione della “sCorriMella“, oramai una classica del podismo bresciano, inserita nel calendario della Fidal provinciale. Gara di 16 km corsa quasi interamente su sterrato lungo l’argine del Mella, partendo dal Centro Sportivo Redaelli di Ponte Zanano con l’arrivo posto al Parco delle Stagioni di Via Collebeato a Brescia.

I temporali e il maltempo che hanno imperversato nelle giornate di venerdì e sabato, hanno mitigato il caldo atroce dei giorni precedenti, dando modo ai quasi trecento atleti pronti al via di fare una bella gara, con un clima ideale per la corsa, 13 gradi alla partenza.

La competizione ha visto il trionfo di Iacopo Brasi dell’Atletica Alta Valseriana che ha tagliato il traguardo con il tempo di 51’55″ distanziando un minuto e mezzo Stefano Lombardi del Rodengo Saiano, 53’22″, terzo Danilo Peri dell’Atletica Lumezzane, 54’02″, quarto Kris Zanotti del Brescia Marathon, 54’21″ e quinto Massimo Lavelli del Free-Zone, 54’47.

In campo femminile la vittoria è andata ad Enrica Carrara dell’Atletica di Lumezzane C.S.P. che ferma il cronometro poco sopra l’ora,  1h01’53″, davanti ad un quartetto dell’Atletica Brescia Marathon: Loretta Catarina, Elena Mattu, Paola Saiani e Romina Ferremi.

Come si evince dal titolo, sette i falegnami presenti, anzi 6 più la gelatina Maria Sandrini che da un senso alla sua partecipazione portandosi a casa il primo posto nella categoria SF60 con il tempo di 1h30’10. Complimenti a lei e ai sei prodi che hanno fatto tutti una splendida gara: Sergio Serana, 5° nella SM55 (1h11’30″), Stefano Boglioni, 8° nella SM35 (1h07’04″), mentre nella SM50 abbiamo Roberto Olivetti 13° (1h06’44″), il sottoscritto 14° (1h06’45″), Tony Avallone 29° (1h14’33″) e Giovanni Coppi 36° (1h15’55″).

La classifica completa.

Correndo sotto la pioggia .. pardon diluvio!!

settembre 4th, 2017

di Anna Z.

DSC_1318

Tanto abbiamo sofferto il caldo e la siccità di questa arida estate che il buon Dio ha voluto premiarci e l’ha fatto con gli interessi venerdì 1 settembre .

A Prevalle si è svolta la “Notturna” del 3° Grand Prix Filisina. Nuvoloni gonfi e minacciosi si sono raggruppati sopra le nostre teste facendo presagire una corsa tutt’altro che asciutta. Timide gocce di acqua hanno picchiettato le nostre fronti sulla linea di partenza.

Allo sparo scattiamo pronti per affrontare un percorso che conosciamo come le nostre tasche. Il serpentone dell’hinterland sfila gagliardo sul tragitto finchè il tempo si libera da giorni di inattività con una pioggia torrenziale . Correre passa in secondo piano, l’obbiettivo diventa” sopravvivere” a tanta violenza ed arrivare al traguardo.

A posteriori credo che ci siamo divertiti un po’ tutti perché correre sotto la pioggia, una volta che ormai si è inzuppati, diventa anche piacevole. Non si sta a guardare dalla finestra ma si compartecipa all’umore della natura, ci si sente avvinti in un rapporto più intimo con essa, ci viene regalata un’esperienza unica, da raccontare per gli anni avvenire.

I risultati invece sfumano col tempo. Ma vediamoli finchè sono freschi.

Due piccoli dei nostri si fanno strada tra una goccia e l’altra di pioggia. Damiano è 14° degli A1 mentre Renato 8° dei P1.

La corposa categoria H vede svettare Luca in 2ª posizione mentre il nostro inesauribile Presidente è 3° di categoria. Degli I è 4° il tiratardi Roberto Crescini.

Tra le donne spiccano la grintosa Jenny, 3° della categoria C e Cesarina nazionale in gran forma che ferma la 3° piazza della N. Da sottolineare la 4° posizione dell’indomita Maria, nella W.

Per tutti alla fine della gara un bel dono, qualche grado in meno che renderà le nostre corse meno faticose per i giorni avvenire.

Le classifiche complete.

Isorella, una notturna veloce e adrenalinica!

agosto 29th, 2017

di Silver

Isorella_pasaggio

Venerdì 25 agosto, si è corsa l’undicesima edizione della “Corsa Podistica Notturna a Isorella”, gara competitiva iscritta nel calendario dell’Hinterland Gardesano, che si è svolta sul velocissimo circuito tracciato nelle vie del paese, da percorrere due volte, per un totale di poco più di 5 km.

Le notturne di breve chilometraggio che si corrono su anelli cittadini, pieni di curve che ti costringono ogni volta a rilanciare l’azione, sono le più spettacolari e adrenaliniche, da fare tutta in un fiato, scaricando sull’asfalto tutto quello che hai dentro. Personalmente sono quelle che preferisco e che corro sempre molto volentieri, caricato a molla.

A Isorella era presente un parterre numeroso e di qualità. Un bel colpo d’occhio per i numerosi spettatori che hanno assistito alla gara. A farla da padrone sono stati gli atleti del San Rocchino che hanno piazzato ben tre atleti ai primi cinque posti: a tagliare per primo il filo di lana Simone Faustini che ha percorso i 5,2 km in 17’01″, secondo Mauro Gibellini in 17’17″ e quinto Sopini Roberto in 17’44″. L’egemonia della squadra bresciana è stata rotta dal terzo posto di Andrea Bonetti, dell’Arieni Team, in 17’23″ e dal quarto di Mykhaltsov Volodymyr, della Straleno A.S.D.

Isorella_donneIn campo femminile, dopo una serratissima lotta a tre che si è risolta solo negli ultimi metri, la vittoria è andata alla bravissima Clara Faustini (che suggella così un bel trionfo familiare) del Running Team Sedena, in 18’58″, davanti alla cugina Francesca Faustini del Free-Zone, in 19’07″, terza Cristiana Bonassi dell’Arieni Team, in 19’24″.

Numerosa e agguerrita la pattuglia dei falegnami schierata al via, composta da più di venti atleti. I migliori al traguardo sono stati i ragazzi della categoria H con l’impavido presidente Cristian al secondo posto, in 18’20″, che supera di soli due secondi il baldo Luca Pretto, terzo in 18’22″, 6° Stefano “Riccio” Bertocchi in 19’03″.

Molto bene anche quelli della cat. I: 5° il figliol prodigo Roberto Beatini in 18’36″. 6° Crescini il pittore che gli arriva in scia in 18’42″. Da segnalare anche la buona prova di Roberto Tononi e Riki Bana, rispettivamente 7° e 8° nella categoria G. Nei dieci anche il ritrovato Enrico Gorni, che fa sua la 10ª posizione nella categoria L.

Tre le gelatine al via. La migliore la Cesi Pasquali che sta attraversando uno splendido periodo di forma e che blinda la seconda piazza nella cat. N. Quarta nella W la Maria Sandrini e 10ª la rientrante Anna Zaltieri nella E.

Scroscianti applausi a loro e a tutti gli altri falegnami che hanno sparso sudore in questa calda serata di fine agosto: Andrea Cavalli, Roberto Olivetti, Giulio Salvalai, Dario Anataloni, Tony Avallone, Maurizio Boldori, Angelo Scaroni, Severo Pozzi, Rino Voltolini, Renato Scroffi, i camminatori Paolo e Vincenzo, il piccolo Renato La Fede e il sottoscritto.

La classifica completa.

Canyon Race, una gara che vale

agosto 28th, 2017

di Silver

Falegnami_VallioTerme

Domenica 26 agosto si è svolta a Vallio Terme la seconda edizione della “Vai’ Canyon Race“, spettacolare corsa in montagna valida come 15ª prova del Grand Prix Provinciale Master di Società di Corsa.

La gara si sviluppava su un bel percorso circolare di poco più di 10 km. Partenza subito in salita, con 4 km continui di ascesa, ai quali facevano seguito quasi tre km vallonati prima di una bella discesa tecnica, mista asfalto-sterrato-bosco, che faceva piombare a rotta di collo gli atleti direttamente sul traguardo.

Gara splendidamente organizzata dal gruppo sportivo F.O. Running Team Sedena che, oltre al bel pacco gara e ad un ottimo e abbondante ristoro finale, aveva allestito dopo l’arrivo dei bei vasconi pieni di ghiaccio per recuperare al meglio gli arti inferiori martoriati dalla fatica della corsa.

Competizione che per tutti i motivi sopra elencati avrebbe meritato molto di più dei 162 atleti registrati all’arrivo.

Partenza_Vallio_TermePassando al fattore agonistico la gara è stata vinta dallo specialista Alessandro Rambaldini dell’Atletica Valli Bergamasche Leffe, con il tempo di 42’38″, che rifila quasi un minuto di distacco al secondo classificato, Alberto Vender dell’Atletica Valchiese, che ferma il cronometro a 43’25″, il quale invece batte di un soffio Davide Danesi del G.P. Pellegrinelli (43’27″), quarto Persico Vincenzo, compagno di squadra di Rambaldini, e quinto Badini Cristian dell’Atletica Paratico.

In campo femminile trionfo dell’altrettanto specialista Sara Bottarelli della Free-Zone, che chiude con lo strabiliante tempo di 47’51″ (dodicesima assoluta, considerando gli uomini), seconda Clara Faustini del F.O. Runner Team Sedena in 53’00″, completa il podio l’eterna Maria Grazia Roberti dell’Atletica Gavardo ’90, in 54’43″

Abbastanza nutrita la presenza dei falegnami, considerando il tipo di gara: in undici si sono presentati sulla linea di partenza. Il podio di giornata è stato così suddiviso: sul gradino più alto Claudio Zambelli, 53° assoluto, che ferma il cronometro appena sotto l’ora (59’42″), al secondo posto Ivan Zilioli, 60° assoluto, al terzo Roberto Olivetti, 62°.

Complimenti a loro e agli altri otto intrepidi compagni di viaggio: Stefano Fiorina, Andrea Cavalli, Giovanni Coppi, Tony Avallone, Angelo Scaroni, Dario Anataloni, Rino Voltolini e il sottoscritto.

La classifica completa.

A Sedena di Lonato pochi ma buoni!

agosto 24th, 2017

di Silver

Partenza_sedena

Ieri, mercoledì 23 agosto, si è svolta a Sedena di Lonato, la “2ª Corsa di Sant’Eurosia“, gara hinterland gardesano, mista asfalto-sterrato che si snodava tra i saliscendi del territorio lonatese.

Presenti, tra gli altri, una sparuta truppa di falegnami, una quindicina circa, che però si è ottimamente comportata, conquistando ben tre podi. Eroe di giornata il pittore Roby Crescini che sale sul gradino più alto nella categoria I, correndo i quasi 7 km della gara nel tempo di 26’17″. Da applausi la prestazione di Stefano Bertocchi che fa sua la terza piazza nella cat. H, con il tempo di 25’51″, ottavo assoluto.

Sempre più convincente l’instancabile Cesi Pasquali che nella categoria N conferma il terzo posto di domenica a Carpenedolo. La sua compagna di merende, Maria Sandrini, non si lascia sfuggire la quarta posizione nella cat. W.

Crescini_SedenaComplimenti a loro e ai compagni di squadra che hanno risposto presente all’appello: Tononi Roberto, Riki Bana, Sergio Serana, Giulio Salvalai, Fiorina Stefano, il sottoscritto, Tony Avallone, Dario Anataloni, Severo Pozzi, Rino Voltolini, il piccolo Renato La Fede e i camminatori Paolo e Vincenzo.

Per la cronaca la gara è stata vinta da Fattori Davide dell’Atletica Gavardo ’90, con il tempo di 24’34″, davanti a Mykhaltsov Volodymyr della Straleno, in 24’40″, terzo Khazzar Radouane del Running Muscoline in 24’54″.

In campo femminile la vittoria non è sfuggita a Dorina Salvi del Rodengo Saiano, nel tempo di 28’46″, su Maria Grazia Roberti dell’Atletica Gavardo ’90, in 29’15″, terza Sara Bazzoli del Fury Hot Dog, in 29’32″.

La classifica completa.

Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)