Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Noè Gabusi, campione provinciale di Cross

novembre 19th, 2017

di Silver

Noe_Riccio

Domenica 19 novembre sì è svolto a Sabbio Chiese il “Primo Cross della Vallesabbia”, gara Fidal di corsa campestre, fase 22 del Grand Prix Provinciale Master di Società di Corsa, valido anche come campionato provinciale individuale di corsa campestre, categorie Master.

Una fredda e frizzantina giornata novembrina, con la brina ad imbiancare i prati, ha accolto gli atleti che sono accorsi numerosi, più di trecento, in località Mondalino, presso il Caseificio Sociale Valsabbino.

Anche il percorso tracciato dagli organizzatori era imbiancato dalla brina. Il sole che è spuntato sopra i monti circostanti ha rivelato però un percorso spettacolare, che dall’alto della partenza lo potevi abbracciare tutto con uno sguardo. Un circuito di 1400 metri da percorrere più volte a seconda della categoria, bello tosto e affascinante, con continui saliscendi e cambi di percorso che mettevano a dura prova i garretti degli atleti. Uno dei più bei cross ai quali abbia partecipato, già confermato per l’anno prossimo.

La gara era divisa in quattro batterie: la prima riservata alle juniores e Master donne; la seconda ai Master uomini over 50; la terza ai juniores e Master uomini M35/M40/M45, più seniores donne; e la quarta ai seniores uomini.

Falegnami_Sabbio_chiesePartiamo dalla terza che ci interessa particolarmente da vicino. C’era da percorrere 4 giri del circuito per un totale di 5,6 km. La gara è sta vinta dal juniores Lefrouni Abdelatif con il tempo di 19’15″, davanti al pari categoria Francesco Alliegro in 19’25″, entrambe classe 1999. Terzo in 19’52″ il nostro portacolori Noè Gabusi, primo della M40, che conquista così la maglia di campione provinciale di Cross. Bravo e complimenti. Come un bravo lo dobbiamo rivolgere a Stefano Bertocchi che nella stessa categoria si porta a casa una onorevole quinta piazza, dopo aver gareggiato un paio di ore prima a Moniga del Garda in una gara dell’Hiterland Gardesano, giungendo tra l’altro 6° assoluto.

Facendo un passo indietro, la prima batteria riservata alla Master donne, che dovevano percorre 3 giri dell’anello per un totale di 4,2 km, è stata vinta da Enrica  Carrara dell’Atletica Lumezzane con il tempo di 16’52″, seconda Patrizia  Tisi dell’Atletica Paratico in 17’04″, terza Angela Serena dell’Atletica Lumezzane.

La seconda batteria, over 50, 4 giri del circuito per 5,6 km, ha visto il trionfo di Giorgio Bresciani dell’Atletica Paratico in 20’40″, davanti al compagno di squadra Bontempi Filippo in 21’08″, terzo Giorgio Bottarelli dell’Atletica Lumezzane in 21’43″.

A parte i già citati Gabusi e Bertocchi, e Roberto Zanardini, che ha corso anch’egli nella terza batteria, tutta le truppa della Guerrini ha gareggiato nella seconda batteria, correndo alla grande, al limite delle proprie possibilità: Roberto Olivetti, Zambelli Claudio, Silver, Stefano Fiorina, Toni Avallone, Dario Anataloni, Giovanni Coppi, Beppe Milani, Enrico Gorni, Bruno Berta, Renato Lo Cicero e Flavio Berardi. Complimenti ai falegnami.

La classifica completa.

Toni_FlavioMa non è mica finita qua. Al termine della manifestazione si sono svolte le premiazioni del “Grand Prix della Corsa in Montagna della Vallesabbia e dell’Alto Garda, giunto alla quarta edizione. Si tratta di un challenge di 6 gare di corsa in montagna: Grimpeur Race del Monte Tesio, Giro del Monto Zovo, Pompegnino Vertical Race, Tre Campanili Half Marathon, Gambabuna Trail e Bagolino Alpin Run.

Per entrare in classifica bisognava partecipare ad almeno cinque gare su sei. Tra i premiati anche i nostri due eroi Toni Avallone e Flavio Berardi che hanno corso tutte e sei le competizioni. A loro va il nostro sincero plauso.

Dove andiamo a correre?

novembre 16th, 2017

Domenica 19 novembre

  • Moniga del Garda - “Cammina con noi a Moniga”gara competitiva Hinterland Gardesano di 9 km.
    Partenza ore 9.00 presso Oratorio di Moniga.
    Info320 8381513 (Micheli Aurelio)
    2punti Joinercup

  • Sabbio Chiese - “Cross della Vallesabbia7″, gara Fidal di corsa campestre. Fase 22 del Grand Prix Provinciale Master di Società di Corsa.
    Partenze dalle ore 9.00 presso Località Mondalini – Caseificio Sociale Valsabbino
    Info335 1524193 (Paolo Salvatori
    8 punti Joinercup

La nostra gara: più forti di Giove Pluvio

novembre 7th, 2017

di Anna Zaltieri

Podio Femminile

Il podio femminile: Bonassi, Roberti e Salvi

 Il Trofeo dell’Atletica Falegnameria Guerrini tiene banco per il 25° anno consecutivo e riesce a trasformare una domenica dal tempo incerto e ventoso in una giornata all’insegna dell’allegria e del divertimento.

Falegnami e Gelatine schierati ed operativi su tutti i fronti accolgono i circa 800 atleti tra competitivi e non che infreddoliti, iniziano a gremire il centro sportivo.

Dal palco arriva cristallina la giovane voce di Jenny, speaker ufficiale per l’occasione, che intervista bimbi e adulti e che fornisce alcune informazioni sulla gara.

Piccoli Falegnami

Le piccole Andrea e Paola

Si tenta anche un abboccamento col nostro diabolico Vice Presidente Silvano che effettua le riprese video della giornata ma è sfuggente e non si concede. A supportarlo con le immagini e con un servizio fotografico da vero professionista, la new entry Stefano Boglioni .

E nelle fotografie in prima linea ci sono i bambini che si lanciano con convinzione sul percorso di 1 km che ricalca l’anello del centro sportivo. La parte più divertente è senz’altro la loro premiazione. Timidamente vengono a prendersi l’agognato premio colorato mentre i genitori orgogliosi li applaudono incantati.

Altro registro per quanto riguarda i” grandi”. Non c’è posto per la tenerezza ma solo per la competizione che su un percorso così apprezzato diventa agguerrita. Peccato che la pioggia che si è fatta tanto desiderare nei giorni scorsi abbia deciso di debuttare proprio per salutare la “coda” della gara.

Ciononostante il record dell’anno passato di 41:04 di Andrea Bonetti dell’Arieni Team è stato battuto. A compiere l’impresa Renato Tosi della G.S. Avis Isorella che oltre a vincere la gara, si è guadagnato così un premio speciale con il ragguardevole tempo di 40:32.

Podio_Maschile

Il vincitore: Renato Tosi

Il record delle donne di Monica Seraghiti del Brescia Marathon, assente quest’anno, rimane imbattuto anche se la bravissima Cristiana Bonassi dell’Arieni Team si è avvicinata al 46:58 con un bel 47 e 09.

I vincitori hanno inoltre avuto l’onore di ricevere direttamente dalla mani del nostro sponsor Paolo Guerrini, il premio in memoria alla sorella Emanuela. E’ invece Giambattista Co’ consigliere presente in rappresentanza del comune di Borgosatollo che premia il resto del podio.

Secondo uomo assoluto è Andrea Bonetti dell’Arieni Team con il tempo di 41:15 seguito da Chris Zanotti del Brescia Marathon con il tempo di 41.34. Tra le donne, Cristiana si lascia alle spalle Maria Grazia Roberti dell’Atletica Gavardo ’90 che ferma il cronometro a 48.56 e Dorina Salvi dell’Atletica Rodengo Saiano a 49:15.

Doverosi sono i ringraziamenti per i nostri preziosi sponsor che ci hanno sostenuto concretamente in questa avventura. Un grazie agli atleti, amici e simpatizzanti che hanno partecipato all’evento ed hanno reso perfetta questa domenica novembrina.

Ed una menzione speciale va a tutti gli associati della nostra squadra che hanno contribuito alla buona riuscita del Trofeo, a chi è rimasto più in vista ed a chi ha operato dietro le quinte ed in sordina.

L’appuntamento è per il 2018 con un nuovo record da battere.

Tra vento e pettorali, una domenica di sfortunati eventi

ottobre 30th, 2017

di Jenny

Falegnami_Orzivecchi

Nella giornata di domenica 29 ottobre si sono svolte due gare Bresciane molto giovani, infatti sono entrambe solo alla terza edizione, una Fidal che si svolgeva a Orzivecchi e la gara Hinterland con sede a Ciliverghe.

La gara Fidal di nome “Orzi Old Ten quest’anno è stata promossa a tappa del campionato di società master a cui la nostra società partecipa.

Appena parcheggiati scorgiamo un bel gruppetto di falegnami che si presenta puntuale all’oratorio di Orzivecchi, ma entrati nel capannone che ospita le iscrizioni capiamo immediatamente che qualcosa non va. Una lunghissima fila per il ritiro dei chip ci insospettisce, solo un paio di persone adibite alla distribuzione e ci viene riferito inoltre che i pettorali sono stati lasciati a casa, per dimenticanza.

Alle 08.25 arrivano i pettorali, ma a quel punto la tensione palpabile e la fretta fanno da padrone, questo porta l’egoismo dei corridori alle stelle e invece di procedere con attenzione e ordine, ogni atleta cercava su un banchetto cosparso di 400 pettorali il proprio numero incasinando la disposizione già precaria dei numeri stessi. Inutile spiegare che il caos creato è stato inutile e dannoso e non ha portato a molto.

La gara è stata rimandata di 15 minuti e alle 09.15 fortunatamente partiamo senza ulteriori sorprese.

La competizione ci ha ripagato dell’attesa, un percorso che si snoda tra le campagne di Orzivecchi fino ad arrivare alla località Cesarina che in mezzo alla fatica ci strappa un sorriso ricordandoci la nostra compagna di sudate. Un percorso praticamente privo di dislivelli permette di mettere un buon passo e portarlo fino alla fine, la distanza leggermente più corta dei 10 km previsti regala a tutti un buon risultato. Peccato per il vento impetuoso che in quasi tutta la gara ci ha remato contro.

L’organizzazione della segnalazione sul percorso, un ricco ristoro e dei bellissimi premi ci fanno dimenticare i disguidi della mattinata.

Ma vediamo i risultati.
Arriva primo assoluto Losio Marco del Free Zone in 33’20″, inseguito da Sejdani Mahadi Amen dell’Atletica Valtrompia in 32’34″, terzo Mauro Pifferi del Runners Bergamo in 33’18″.

Primo del nostro gruppo è Claudio Zambelli che sfiora i 40 minuti, risultando nono di categoria SM50, seguito da Roberto Olivetti come undicesimo della stessa categoria.

Bottarelli Orzivecchi

Sara Bottarelli in azione

Per il podio femminile troviamo sul gradino più alto Bottarelli Sara del Free-Zone con il tempo di 35’41″, seguita da Clara Faustini del F.O. Running Team in 37’49″, terza Nives Carobbio dell’Atletica Paratico in 38’03″, con lo stesso tempo troviamo Monica Seraghiti del Brescia Marathon.

Per quanto riguarda noi troviamo terza sul podio delle SF40  Simona, che sta tornando a brillare come prima del fastidioso infortunio e la sottoscritta che viene premiata come settima delle SF.

La classifica completa.

La gara di Ciliverghe, valida come ultima ultima prova Golden Cup,  vede parecchie adesioni dei nostri grigio arancio. Vincono Bonetti Andrea dell’Arieni Team e Seghezzi Alessandra della Free-Zone.

Ale Massardi conquista il primo posto della categoria H e arriva secondo assoluto, seguito da Noè secondo di categoria e dal presidente sesto di categoria. Terzo della I è Beatini Roberto. Troviamo poi, come sempre ormai, Bana premiato nella G come ottavo e subito dietro Tononi Roberto.

In campo femminile premiano come seconda della N Cesarina, e quarta della W Maria.

La classifica completa.

Dove corriamo?

ottobre 27th, 2017

Domenica 29 ottobre

  • Ciliverghe di Mazzano - “Le dieci del circolo – 3° Trofeo Alfredo Zanola”gara competitiva Hinterland Gardesano di 10 km. 8ª prova Campionato Golden Cup 2017.
    Partenza ore 9.00 presso Oratorio S. Filippo Neri
    Info335 5436543 (Glisenti Pierangelo)
    4 punti Joinercup

  • Orzivecchi – “Orzi Old Ten 2017″, gara Fidal di corsa su strada di 10 km. Fase 19 del Grand Prix Provinciale Master di Società di Corsa.
    Partenza ore 9.00 da Oratorio S. Germano, via Piccinelli 62
    Info335 5218466 (Angelo Arini)
    8 punti Joinercup

Mercoledì 1 novembre

  • Manerba del Garda - “44ª maratona delle frazioni”gara competitiva Hinterland Gardesano di 12,5 km.
    Partenza ore 9.00 presso Centro Sportivo Rolly (Pieve di Manerba)
    Info348 0176850 (Maffizzoli Pietro)
    2 punti Joinercup

 

42° Trofeo Padre Agostino Goglione

ottobre 24th, 2017

di Silver

Mentre un folto gruppo di podisti si dava battaglia sulle rampe della Maddalena, altri prodi atleti preferivano la placida pianura in quel di Prati di Calcinato dove domenica 22 ottobre si è corso il “42° Trofeo Padre Agostino Goglione”, prova valida per il campionato Hinterland Gardesano.

Una mattinata umida e uggiosa ha salutato i corridori giunti come sempre numerosi nella graziosa frazione della bassa, tra i quali erano ben riconoscibili una dozzina di falegnami. Il percorso di circa 10 km, misto asfalto sterrato, non presentava particolari difficoltà.

Giulio_Claudio_PratiLa gara è stata vinta da Pezzi Cristian dell’Atletica Carpenedolo, davanti a Oscar Martinelli dell’Arieni Team, terzo Pellegrini Massimo. In campo femminile vittoria per Elisa Battistoni dell’Arieni Team, seconda Dorina Salvi dell’Atletica Rodengo Saiano, terza Eva Grisoni dell’Atletica Rezzato.

Il migliore dei nostri è risultato Roberto Beatini, primo nella categoria I e sesto assoluto, piano piano sta ritrovando l’antica forma e i risultati iniziano ad arrivare. Complimenti per la tenacia.

Gli altri falegnami.
Categoria I: Giulio Salvalai 23°, Claudio Zambelli 24°, Dario Anataloni 28°, Maurizio Boldori 37°, Bruno Berta 42°, Giovanni Coppi 47° e Luca Benedetti 50°.
Categoria L: Angelo Scaroni 12°, Renato Lo Cicero 14° e Rino Voltolini 18°. Senza dimenticare i camminatori Paolo Guerrini e Vincenzo Zanardini.

La classifica completa.

Sulla Maddalena … e di corsa!!

ottobre 23rd, 2017

di Silver

Maddalena2017

Si è svolta domenica 22 ottobre la 12ª edizione della “Di corsa in Maddalena“, gara Fidal provinciale di 10,2 km, ottimamente organizzata dall’AICS Brescia, che ha richiamato ai piedi del monte bresciano quasi trecento atleti, pronti per la “scalata”.

La giornata non prometteva niente di buono, erano previsti pioggia e vento, ma Giove Pluvio ha deciso di risparmiare gli atleti anche se comunque il tempo è rimasto uggioso e nebbioso, soprattutto in vetta.

La vittoria è andata al giovanissimo Stefano Lombardi (classe 1997) dell’Atl. Rodengo Saiano, che ha aggredito i tornanti del colle con l’esperienza di un veterano tagliando il traguardo in 42’42″, infliggendo quasi un minuto di distacco al secondo classificato, il forte Andrea Bonetti dell’Arieni Team (43’32″), terzo Mahadi Sejdani dell’Atl. Valtrompia, in 42’57″.

Massardi_MaddalenaIn campo femminile trionfo di Monica Seraghiti dell’Atletica Brescia Marathon con il tempo di 51’21″, davanti a Francesca Faustini del Free-Zone in 53’39″, terza l’intramontabili Maria Grazia Roberti dell’Atl. Gavardo ’90 in 54’06″.

Una dozzina i falegnami presenti al via con risultati tutt’altro che disprezzabili, a partire dal rientrante Ale Massardi che torna a graffiare con un bellissimo 7° posto assoluto, primo di categoria (SM40), con il tempo di 45’40″.

Gli altri: Stefano Bertocchi 4° nella SM40 in 48’16″, Roberto Tononi 7° nella SM in 48’50″, Riki Bana 11° nella SM35 in 49’35″, il presidente 5° nella SM45 in 49’54″ seguito a ruota da Luca Pretto (6° SM45) in 49’58″. Seguono Ivan Zilioli in 56’12″, Stefano Boglioni in 59’19″, Anna Sandrini 5ª nella SF in 1h02’47″, Antonio Avallone in 1h03’05″ e Sergio Serana 1h03’07″.

La classifica completa.

La Tre Campanili di offlaga

ottobre 19th, 2017

di Silver

Domenica 15 ottobre nel bresciano si sono svolte una miriade di competizioni podistiche. Di alcune hanno già riferito le mie colleghe Jenny e Cesi.

Io vi informo brevemente di quanto è successo in quel di Offlaga , dove si è corsa la 22ª edizione de “I Tre campanili”, gara non competitiva che si è svolta su due tracciati distinti, uno lungo di 11,5 km e uno corto di 5 km.

Una bella e calda giornata di sole ha accolto un folto gruppo di atleti sotto l’arco della partenza. Mi dicono che l’anno scorso il gruppo fosse ancora più folto. Questo può essere stato causato anche dalla frammentazione delle gare domenicali, come detto sopra, che crea una dispersione degli atleti su vari fronti. D’altro canto ciò è anche una dimostrazione di quanta voglia di corsa ci sia in giro, e come gli enti sportivi, in collaborazione con le società sportive, vadano incontro a questa voglia moltiplicando all’inverosimile l’offerta di manifestazioni podistiche di tutti i tipi e per tutti i gusti.

IMG_9682Tornando a noi anche i falegnami si sono divisi su più fronti. A Offlaga eravamo presenti in una dozzina, prontamente accorsi all’invito dell’enfant de pays Bruno Berta, che al termine della corsa ci ha offerto un buonissimo terzo tempo presso la sua abitazione: un ricchissimo aperitivo che era praticamente un pranzo. Complimenti e grazie.

Per la cronaca la gara, che si è corsa su un percorso misto asfalto-sterrato, è stata vinta da Roberto Aguzzi, davanti a Paride Zani, a seguire i nostri Roberto Beatini e Maurizio Turchetti, rispettivamente terzo e quarto. In campo femminile la vittoria è andata alla brava Festa Emanuela del Rebo Gussago.

BAOBAB Running Cup Tour!

ottobre 17th, 2017

young woman running on the trail in the cold spring mountain sunset

di Cesi Pasquali

Se vuoi arrivare primo corri da solo …
se vuoi arrivare lontano cammina(corri) insieme!

Bella questa frase, significativa. Ha fatto da chiusura al volantino che domenica è stato dato a tutti i partecipanti della “BAOBAB Running Cup Tour” gara podistica non competitiva che si svolge ormai da qualche anno a Castenedolo e il cui ricavato viene devoluto per la costruzione di importanti opere sanitarie in Africa (reparto maternità terminato nel Mali e casa delle infermiere prossimo obiettivo).

Il “lontano” questa volta però non è riferito alla lunghezza di un percorso che solitamente si misura in km, ma è una metafora che fa riferimento a dove può arrivare l’attività del singolo che dedica parte del suo tempo libero, della sua vita al volontariato, arrivando spessissime volte, dove le istituzioni preposte non riescono. E tutto questo senza chiedere niente in cambio. Per questo grazie di cuore a tutti i volontari.

Per quanto riguarda la gara, ha coinvolto un bel gruppo di falegnami: la cupola tutta, ma proprio tutta, compreso Gianfranco che non si vedeva da tempi memorabili (ora che non fa più il falegname mi dicono faccia il muratore). A seguire, Gigi che ci ha seguito e incitato accompagnandoci in bici, Roby Tonno, Maurizio Boldori, Angelo Scaroni,  Mauro Beccaris che mi ha supportato fino alla fine, e la bella Sonia.

Bucolico il percorso, parecchio sterrato tra i vigneti e la mia preferita quella che io chiamo la strada dei cavalli perchè spesso ci sono loro che ti guardano da lontano mentre corri.

In campo femminile erano presenti due super top runner, Elisa Battistoni e Monica Seraghiti che hanno ovviamente corso da sole ….

HMC + You&me: a Cremona due gare in una

ottobre 16th, 2017

di Jenny

Cremona2017

Chi pensa che si possa correre solo d’estate non poteva avere smentita più grossa di quella della giornata di ieri, dove solo nella provincia di Brescia c’erano diverse gare. Difatti oltre alla seguitissima gara Hinterland di Puegnago, si contano altre due gare dove presenziavano Falegnami e Gelatine, ovvero la corsa benefica di Castenedolo e la corsa AICS di Offlaga, di cui ci racconterà Silver.

Ma non contenti di correre nei paesini bresciani, 2 Falegnami e 3 Gelatine si dirigono in quel di Cremona per vedere il Po e provare percorsi nuovi. A coronare una splendida mattinata soleggiata una bella cornice ambientale, a tratti cittadina e a tratti campagnola, accompagna le nostre fatiche.

Mentre Massimo Rizzola ha corso l’intero tragitto della mezza maratona di Cremona in 1h e 29 minuti in pacca, due staffette l’hanno accompagnato: Claudio Zambelli e Simona Piovani che chiudono in 1 ora 28 minuti e 23 secondi (sesta staffetta assoluta), e Anna Sandrini e la sottoscritta che concludiamo in 1 ora 36 minuti e 32 secondi.

Vince il keniano Mburugu James Murithi in 1 ora 02 e 51 secondi, dopo soli 14 secondi arriva Mwangi Paul Kariuki e sul gradino più basso del podio troviamo Kipruto Koech Joash in 1 ora 03 e 51 secondi. Per la gara femminile vince Moseti Winfridah Moraa in 1 ora e 9 minuti e 50 secondi, seconda Esikon Pauline Naragoi in 1 ora 11 minuti e 13 secondi, chiude il podio Lagat Ivyne Jeruto in 1 ora 14 minuti e 10 secondi.

La Maratonina di Cremona è conosciuta per essere una delle più belle gare da tutti i punti di vista con un ristoro ricchissimo, un nutrito pacco gara e, ovviamente, una buonissima organizzazione su tutto il percorso. L’unico neo sono le docce a quasi un km dall’arrivo e con un numero irrisorio rispetto al numero di partecipanti. Purtroppo nessuno di noi è stato premiato per saggiare anche la qualità dei premi.

Il nuovo percorso, più impegnativo del precedente, è molto bello e avvincente, peccato che il traffico dovuto alla partenza delle staffette (in fondo al gruppo), non abbia permesso a noi di splendere, ma è solo dimostrazione del fatto che è una maratonina molto apprezzata nel contesto podistico.

La classifiche nel dettaglio.

 

IMG_5662

Due parole sulla gara Hinterland Gardesano di domenica, dove si correva la 36ª Camminata tra i Castagni a Puegnago del Garda. Competizione che ha registrato un decina di corridori grigio-arancio.

Applaudiamo Bana Riccardo premiato come quinto della categoria G. La categoria H pullula di falegnami premiati: troviamo come secondo Riccardo Morandini (quarto assoluto) tallonato dal presidente come sesto, rincorso dal ben noto Riccio come settimo, braccato da Pretto come nono. Unica Gelatina presente,  la mitica Maria, conquista la quinta posizione della agguerrita categoria W.

Per la cronaca la gara è stata vinta da Stefano Lombardi del Rodengo Saiano, davanti a Davide Boroni del San Rocchino, terzo per Emanuele Marchi  dell’Atletica Villanuova. Tra le donne, successo per Clara Faustini del FOR Team Sedena, seconda Cristiana Bonassi dell’Arieni Team, terza Dorina Salvi dell’Atletica Rodengo Saiano.

La classifica completa.

Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)