Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)

Quater pass a Lunà

gennaio 16th, 2017

di Anna Zaltieri

Lonato2016_partenza

 

Domenica 18 gennaio ad ospitarci è stata la 33° edizione della “Quater pass a Lunà” di Lonato che ci ha offerto un percorso molto impegnativo ma decisamente ameno dal punto di vista paesaggistico.

Le temperature sono state un po’ meno impietose dei giorni scorsi e stare fermi in partenza in attesa dello start è stato meno tragico del previsto.

In questa gara le salite hanno spadroneggiato fino alla fine su un percorso molto vario e tutt’altro che semplice. Alcuni punti ghiacciati ci hanno richiamato alla prudenza soprattutto in discesa onde evitare scivoloni da luna park! Siamo passati dall’asfalto allo sterrato, dal prato ai sassi… la noia non si è di sicuro fatta sentire.

A condire questo ritmato agone, un inclemente vento contrario in riva al canale che ci ha messo a dura prova proprio prima della conclusiva ed estenuante salita che ci ha poi imboccato sull’asfalto dell’ultimo chilometro.

Quando il gioco si fa duro noi della Guerrini iniziamo a pestare i piedi e raccogliamo risultati, partendo dall’unico piccolo falegname, Renato La Fede che ha senza dubbio ereditato la determinazione del nonno Severo, è infatti 3° della sua categoria, la P1.

Lonato2016_premiazione_HNei “grandi” Alessandro Massardi, il nostro atleta di punta c’è e si conferma sempre più brillante, nonostante un fastidioso infortunio lo faccia arrivare al traguardo praticamente zoppicante. E’ comunque 3° assoluto e 1° di categoria H, segue in 5° posizione e 7° assoluto il nostro fiammeggiante Presidente in ripresa da una lunga influenza.

Sempre nella H, Luca è 7° seguito da un Riccardo Morandini impegnato in un progressivo. Roberto Crescini raccoglie la 5ª posizione di categoria, la I.

Tra le donne spicca una grintosissima Anna Sandrini che afferra la 3ª posizione di categoria e la 5ª piazza assoluta.

Ad animare la giornata la sfida tra me e Mara che ha tenuto banco e spanto allegria con scambi di battute e prese in giro. Nonostante un fastidioso dolore al piede Mara vince la battaglia e riconferma la sua forma.

Il bello della corsa è anche questo, impegno, fatica, sfida, amore per lo sport pulito ed amicizia.

La classifica completa.

 

Puegnago: il balcone del Garda

gennaio 9th, 2017

di Anna Zaltieri

AFG_Montegargnano_Puegnao2017

Dopo aver guerreggiato con la Befana nel Cross di Bedizzole del 6 gennaio, Falegnami e Gelatine si sono dati appuntamento a Puegnago per correre i “Quattro passi sul balcone del Garda”.

Un freddo secco e polare si è intrufolato in ogni dove per infastidirci e farci chiedere per l’ennesima volta: “ma chi ce lo fa fare!”. A me però basta guardarmi intorno e vedere le Gelatine sorridenti per avere la risposta e sentirmi ancora una volta nel posto giusto al momento giusto.

Mentre saltelliamo per scaldarci, un sole limpido saluta la nostra partenza.Il percorso è mosso, un su e giù altalenante culla le nostre fatiche e ci regala paesaggi suggestivi.

Il mio compagno di avventure è Sergio Serana, un cavaliere un po’ metallaro che mi affianca tutta la gara per darmi consigli e dritte. Insieme battiamo sterrato ed asfalto tra dolci arrampicate e lunghe chine, quando Sergio mi indica il campanile della chiesa del paese calcolo che mancherà ancora poco più di 1 km. Allungo l’ultima discesa prendendo l’abbrivio per la salita verso il centro di Puegnago, gli ultimi metri sono una gincana di curve tra le mura antiche.

Al termine della gara è tutto uno scherzare e prendersi in giro, tra un bicchierino ( per il vin brulè chiedere a Cesi e Maria) e una battuta facciamo gruppo in attesa delle premiazioni.

Sul podio l’imperturbabile Alessandro Massardi è 2° assoluto e 1° di categoria, con lui nella H sono 8° e 9° il matto Riccio e lo scalatore Riccardo Morandini.

Delle donne brilla come sempre Anna S. che è 2ª di categoria, la D. Per una volta anche la sottoscritta afferra il podio, sono 4ª tra la E.

La mattinata prima di concludersi con la solita birra, viene suggellata da alcune foto con gli amici del Montegargnano per un augurio di nuove ed entusiasmanti sfide in questo 2017 tutto da scrivere e da battagliare.

La classifica completa.

 

Trentesimo Cross di Bedizzole: buona la prima!

gennaio 8th, 2017

di silver

Fiorina

Il giorno della befana si è corso il classico Cross di Bedizzole, giunto alla 30ª edizione, che inaugura la stagione agonistica del calendario provinciale Fidal e come sempre partecipata da centinaia di atleti. Per il secondo anno consecutivo si è gareggiato sul nuovo percorso, quest’anno particolarmente duro e sconnesso, complice anche una freddissima giornata di sole, che ha messo a dura prova le caviglie degli atleti.

Nonostante alcune defezioni causa attacchi influenzali, eravamo presenti in buon numero, 38 al via tra falegnami e gelatine. Ci siamo comportati veramente alla grande cogliendo un brillante 3° posto nella classifica di società, dietro a due colossi come il Paratico e il Lumezzane, ma davanti a pezzi da novanta del calibro del Free Zone, del Brescia Marathon e del Rebo Gussago. Veramente un ottimo risultato. Chi ben inizia …

E’ superfluo aggiungere che anche i singoli si sono ben comportati. Su un percorso che sembrava di essere nella tundra siberiana, i nostri si sono battuti come leoni. Nella prima batteria, Juniores e Master donne, erano al via quattro gelatine: Papa Mara, 7ª nella categoria SM35, Pasquali Cesi, 10ª nella SM50, Tononi Sonia, 28ª SM40 e Sandrini Maria, 5ª nella SM60.

RikiBanaLa seconda batteria, Master uomini over SM50 (quasi 200 gli iscritti), ha visto il podio tinto dai colori del Paratico: 1° Bresciani Giorgio, 2° Premoli Marco e terzo Bontempi Filippo. I migliori dei nostri sono stati Roby Crescini, 9°, Rizzola Massimo, 27°, Zambelli Claudio, 32°, Olivetti Roberto, 33° e Gigi Scalvini, 35°.

La terza batteria era riservata alle  Seniores donne e ai Master uomini SM35-SM40-SM45 (162 al traguardo). Ancora l’Atletica Paratico sugli scudi con la vittoria di Belotti Antonio davanti a Bosio Danilo dell’Atletica Lumezzane, terzo Ferrari Marco dell’Atletica Paratico e quarto il nostro cavallo di razza che risponde al nome di Ale Massardi. Da segnalare la nona posizione di Noè Gabusi, il 23° e il 24° posto di Riki Morandini e del Presidente.

Tra le donne trionfo di Sara Bottarelli del Free-Zone davanti alla compagna di squadra Barbara Bani, terza Stefania Cotti Cottini del G.P. Pellegrinelli. Bravissime le due gelatine al via: la punta di diamante Anna Sandrini, quarta assoluta, e la giovane Jenny Rizzola che si porta a casa una preziosa ottava piazza.

In allegato la classifica completa.

 

Le Quattro Stagioni dei Falegnami

dicembre 30th, 2016

Che ci stanno a fare le domeniche se non per andare a correre?

E chissà quante volte al suono della sveglia abbiamo pensato : “ ma chi me lo fa fare!”

Eppure abbandoniamo il caldo giaciglio per infilarci la divisa e svegliare le membra con una sferzata di sport.

Complice la consapevolezza di trovare in qualche campagna del bresciano il capannello di sguardi assonnati dei compagni di squadra.

Che ci sia freddo e nebbia, pioggia o neve, che ci sia caldo e afa i Falegnami marcano sempre visita.

Sempre in gruppo, sempre insieme …”

………………………….

“… E la domanda solita che è ormai sgualcita a forza di ripeterla è:
Perchè corriamo?

Mille sono le risposte.

Inerpicate nei sentimenti, nelle manie, nelle ossessioni di ognuno si potrebbe disquisire ore su questo quesito.

Lasciamo invece parlare le immagini che altro non sono che attimi rubati di tattiche, sofferenze fisiche, mentali ma anche di allegria, felicità, spensieratezza, di gruppo di passione, di sport.
Di corsa ….”

Questi sono solo due stralci del bellissimo testo scritto da Anna Z. e decantato da Gianluca che potete sentire e vedere nel video di Silver che racchiude la filosofia podistica dei falegnami.

Primi appuntamenti Fidal del 2017

dicembre 29th, 2016

E’ stata pubblicata la bozza del Calendario Provinciale Fidal valevole fino ad aprile 2017. Tra le gare inserite sei riguardano noi Master, tre delle quali rientrano nel Campionato Provinciale di Società di Corsa (CdS).

  • 6 gennaio - XXX° Cross di Bedizzole. Fase 1 CdS.
  • 12 febbraio - Cross Provinciale di Montirone, località Canali. Fase 2 CdS. 
  • 26 febbraio - V° Cross delle Colline, località Badia a Brescia. Fase 3 CdS.
  • 12 marzo - XVª Brescia Art MarathonVIIª Brescia Half e XIIª Brescia Ten. Gare Fidal su strada.
  • 19 marzo - Corritalia 2017, presso centro sportivo Campo Marte a Brescia. Corsa su strada Fidal Provinciale.
  • 26 marzo - Magnifica Salodium, a Salò. Corsa Fidal in Montagna Nazionale di 18,5 km.
  • 2 aprile - XIª Maratonina di CellaticaFase 4 CdS.
  • 9 aprile - XIª Vivicittà – La corsa per tutti. Corsa su strada di 12 km. Brescia, Piazzale Arnaldo. Fase 5 CdS.
  • 30 aprile - IVª Corsa dei Leoni. Corsa su strada di 10 km. Centro Commerciale “Il Leone”, Lonato. Fase 6 CdS.

In allegato la bozza del calendario Fidal.

Fidal Brescia – Calendario Provinciale 2017

La carica dei mille sul Santuario della Stella

dicembre 28th, 2016

di Silver

Falegnami_stella2016_8

Dopo i festeggiamenti natalizi cosa c’è di meglio di una sana corsa in mezzo alla natura per smaltire le abbondanti mangiate luculliane? Quindi tutti i podisti di buona volontà si sono ritrovati a Urago Mella per il classico appuntamento di Santo Stefano, la “Corsa della Stella”.

Edizione col botto quella di quest’anno. Sarà stato per la bella giornata di sole, sarà stato perchè era l’unica manifestazione nel bresciano, la verità è che si sono presentati al via circa 1500 podisti, pronti a sgambettare sui due percorsi allestiti dagli organizzatori: quello corto di 7 km e quello lungo di 18 km.

Il percorso lungo si è rivelato, alla prova dei fatti, bello tosto e suggestivo, con la scalata dei Campiani fino al Santuario della Stella, dal quale si aveva una vista panoramica veramente mozzafiato. Seguiva una discesa filante fino a San Vigilio di Concesio, mentre gli ultimi chilometri erano tutti sull’argine del Mella fino all’arrivo posto in Piazzale Polivalente di via Collebeato.

Falegnami_stella2016_5Sono stati premiati i primi 30 uomini assoluti e le prime venti donne. Nella miriade di partecipanti si potevano scorgere i volti noti di una trentina di falegnami. Alcuni di questi sono andati a premi: tra gli uomini Stefano “Riccio Bertocchi” e Maurizio Turchetti, rispettivamente 29° e 30°, con Riki Bana appena fuori dai premi, 35° assoluto.

Tra le donne Anna Sandrini si conferma la punta di diamante della squadra cogliendo un prezioso undicesimo posto in un’ora e 23 minuti.

Con questa gara si chiude un anno pieno di corse e di soddisfazioni. Ma già il nuovo anno incombe e bisogna essere pronti per le nuove sfide. La prima a Bedizzole, il giorno della Befana, con il classico cross che apre il campionato provinciale Fidal di Società.

Noi siamo infinito

dicembre 21st, 2016

di Renato Lo Cicero

Io so che ci sono persone contrarie al fatto di mettersi in pantaloncini e maglietta e correre.

Io so che ci sono persone che quando hanno 40 anni si dimenticano di come erano a 15 o 20 anni.

So anche che tutto questo un giorno sarà storia e che queste immagini un giorno diventeranno vecchie fotografie ingiallite.

So anche che fra qualche anno qualcuno di noi avrà smesso di correre o farà qualcosa d’altro.

Ma adesso queste non sono storie, questo sta succedendo, noi siamo qui, noi siamo vivi.

Quando ci troviamo insieme, a pranzo o a cena…
quando usciamo ad allenarci insieme, spalla a spalla, fianco a fianco…
quando sudiamo insieme, nelle ripetute e nelle salite…
quando la domenica mattina ci alziamo, ed in macchina, andando alla gara, sulla strada, sentiamo insieme quella canzone che amiamo….
ecco, in quel momento, in quel preciso istante…
NOI SIAMO INFINITO.

Ai Garletti in attesa del pranzo più ricco dell’anno

dicembre 20th, 2016

di Anna Zaltieri

Garletti2016

 Il 18 dicembre l’Atletica Falegnameria Guerrini ha santificato la propria domenica con il riuscitissimo pranzo sociale, un tour de force di risate ed allegria in compagnia dei propri compagni di corsa.

Mentre Maria e Severo dagli Alpini già di buon’ora “menavano” scopettoni e padelle, qualche fortunato atleta dispensato dai preparativi del primo mattino per il pranzo, iniziava la giornata ai Garletti di Calcinato con una gara, oso dire, congelata.

Nove km e mezzo di asfalto piatto, con pochi cambi di direzione, un dritto fagocitato da una nebbiolina spietatamente fredda.

Ci fiondiamo tutti al bar per scaldarci e rincuorarci, soffriamo al pensiero che dovremo “spellarci” strati di vestiario per correre. L’odore di canfora arriva alle nostre narici, le creme riscaldanti ci aiuteranno ma non basteranno a sciogliere i muscoli ibernati.

Con lo sparo il gruppo di impavidi parte per questa conclusiva avventura dell’Hinterland Gardesano. I nostri prodi nonostante il gelo e la fatica nel respiro per l’umidità non mollano di un centimetro e vanno a conquistarsi il traguardo.

Antonio, Bruno e Giulio come tre cavalieri accompagnano una dama che oggi sgmabetta e rifulge al meglio, la nostra Roberta. Tutti insieme arrivano al traguardo goliardicamente per concludere in bellezza questo anno di competizioni qua e là nelle campagne e colline bresciane.

Un altro gruppo arriva trionfale per prendersi il meritato primo posto, è il Montegargnano con cui abbiamo duellato piacevolmente per mesi e che oggi conquista l’oro. Ai nostri amici e rivali di corsa facciamo le nostre congratulazioni.

Passiamo alle eccellenze nostrane. Salgono sul podio, Matteo Garza, 4° di categoria, la G, come 4°, però nella H, è anche l’’ex sciatore Luca che timbra il cartellino del podio ormai molto spesso.

Tra le donne, la nostra capitana Mara che stacca la 3° piazza e Cesarina nazionale che sorridente prende il 6° posto.

Concludo questo articolo con un augurio di un Santo Natale sereno per tutti gli atleti delle squadre che settimanalmente incontriamo, con cui scambiamo risate, con cui rivaleggiamo con sana “ cattiveria” sportiva. Ed un augurio speciale a chi organizza questo circuito, chi con passione ci segue e ci sopporta, noi podisti un po’ scapestrati e qualche volta poco ubbidienti.
Buon natale a tutti ed un 2017 costellato di corse!

 

Severo concede il bis e conquista la coppa più ambita

dicembre 19th, 2016

di Silver

Severo Vincitore

Dopo una galoppata lunga un anno, il coriaceo Severo Pozzi corona il sogno di vincere per la seconda volta la Joinercup e si porta a casa il trofeo più desiderato, bissando il trionfo del 2014.

Giunta alla quinta edizione la Joinercup si conferma più combattuta che mai e come nelle precedenti edizioni si è dovuto attendere le battute finali per conoscerne il vincitore. E sì che ce n’erano di gare in palio, più di 80, ma l’indomito Giulio Salvalai e il serafico Bruno Berta non hanno mai mollato costringendo Severo a tener duro fino alle ultime gare. Infatti alla fine ha vinto con quasi il cento per cento di presenze.

Podio2016Complimenti sinceri quindi anche a Giulio che conquista il suo quarto podio: 1° nel 2013, terzo nel 2014, ancora terzo nel 2015, e secondo quest’anno, e a Bruno, per la prima volta sul podio.

Ovviamente gli applausi più scroscianti vanno a Severo, che con tenacia ha difeso la prima posizione senza mai mollare di un centimetro. Il Trofeo Joinercup 2016 gli è stato consegnato in occasione del pranzo sociale del 18 dicembre con tutti gli onori e le lodi dei falegnami al gran completo.

In allegato la classifica finale.

Classifica Joinercup 2016

 

Correndo aspettando il Natale, a Prevalle

dicembre 12th, 2016

di Jenny

anna_roberto_claudio

Domenica 11 dicembre, l’appuntamento podistico era fissato per altre mete. Purtroppo per motivi organizzativi non è stato possibile prender parte alla prima campestre invernale che si svolgeva a Gussago, nonché ultimo appuntamento del campionato Fidal per società master 2016. Quindi dopo un attento richiamo della società la quasi totalità del gruppo dirige macchine, gambe e testa in direzione Prevalle.

Arrivati nei pressi della partenza ci ripariamo nel “Bla bla bar” dal freddo umido che già ci sta entrando nelle ossa. E’ l’ora di scaldarsi, c’è chi corre col giubbotto e chi con 4 maglie, pochi sono i temerari che corrono a mezze maniche. Più si avvicina l’ora della gara più veniamo inghiottiti da una persistente nebbia.

La start viene accompagnato dal solito giro di lancio per poi snodarsi nelle vie campagnole di Prevalle, un sottile strato di ghiaccio ricopre vari punti dell’asfalto che calpestiamo.

Jenny_BoldoriQuesta gara è caratterizzata da una prima parte in leggera discesa e una seconda parte in leggera salita, e nonostante sia arciconosciuta tutte le volte mi inganna facendomi soffrire la seconda metà.

Per fortuna stavolta ero accompagnata dal nostro prestante geometra alias Boldori che instancabile mi ha tirato passo dopo passo ignorando sbuffi e lamentele da parte mia.

La gara è stata vinta da Mazzarini Emiliano che taglia il nastro con un tempo di 24’ e 19“, rincorso dal nostro Alessandro Massardi con 24’ e 39” e subito dopo Bertoletti Michele con 24’ e 53”.

La gara femminile è stata vinta da Giannotti Tiziana che ha chiuso in 27’ e 48”, seguita da Baccanelli Monica in 28’ e 50” e chiude le danze Faustini Clara con 29’ e 1”.

Podi ricchi di falegnami quelli delle premiazioni dove nella categoria G troviamo Garza Matteo al 2° posto e Ricky Bana al 5°.

Per una simpatica simmetria anche nella categoria H troviamo due falegnami a riempire il 2° il 5° posto: rispettivamente Alessandro Massardi e l’amato Presidente, in più al nono posto segnaliamo Riki Morandini.

Nella categoria I abbiamo gli instancabili Massimo Rizzola all’ottavo posto, Olivetti Roberto all’undicesimo e Claudio Zambelli al dodicesimo. Mentre nella L scoviamo tra i primi dieci l’altissimo Renato.

sonia_mariaGrandi risultati anche quelli femminili. Infatti troviamo prima nella categoria D la nostra punta di diamante, Anna Sandrini che, nonostante i molteplici impegni, riesce sempre a splendere per noi.

Scorgiamo anche un’incorreggibile Cesarina al 9° posto della N, che nonostante una defiance fisica è riuscita a concludere la gara con un buon tempo.

Al 14° posto della categoria E troviamo la nostra sfolgorante Roberta che ogni volta che indossa le scarpe da ginnastica supera i suoi limiti e porta a casa un personale, sarà anche merito dei suoi scortatori Renato e Anataloni Dario?

Mi sembra doveroso annunciare il ritorno della gelatina di professione Sonia Tononi che ha corso accompagnata dall’esperta Maria rientrante da un infortunio al ginocchio.

Non male neanche la sottoscritta che si porta a casa una preziosa terza piazza nella categoria C.

La classifica completa.

 

A Puegnago sempre sugli scudi

dicembre 4th, 2016

di Matteo Garza

IMG_6215

Stamattina nuova tappa del circuito dell’hinterland gardesano. Nuova si fa per dire … perché abbiamo affrontato in quel di Puegnago sul Garda, la “Camminata tra gli ulivi” un percorso tanto impegnativo quanto affascinante, ma già affrontato meno di due mesi fa.

Roberta_Vince

Anche Vincenzo immortalato con Baldini

Detto questo falegnami e gelatine come sempre sugli scudi, con ben 4 falegnami nei primi 20 assoluti: il presidente 2° nella cat H, Luca Pretto 6°, il “riccio” Stefano Bertocchi 8° ed il sottoscritto, 7° nella G. Tra le donne bravissima la “Cesi” settima nella categoria N.

In totale poco più di una ventina, tutti bravissimi, i nostri in gara…che è stata dominata dal fattore B: Bonetti Andrea dell’Arieni Team ha preceduto Bertoletti Michele e Boroni Davide.

Per il gentil sesso invece vittoria dell’eterna Maria Grazia Roberti davanti a Francesca Faustini e Licia Dall’Agnola.

Nella classifica a squadre, pochi cambiamenti, sempre alle spalle degli amici del Montegargnano che vedono il traguardo finale sempre più vicino.

La classifica completa della gara.

 

Atletica falegnameria Guerrini

Società sportiva podistica di Borgosatollo (Brescia)